FAI BEI SOGNI: GRAMELLINI INCONTRA I LETTORI

Da marzo è ai primi posti nella classifica dei libri più venduti e sta riscuotendo un grandissimo successo da parte dei lettori. Fai bei sogni (Longanesi, pp. 209, Euro 14,90) è la storia di un segreto celato in una busta per quarant’anni. La storia di un bambino, e poi di un adulto, che imparerà ad affrontare il dolore più grande, la perdita della mamma, e il mostro più insidioso: il timore di vivere. Fai bei sogni è dedicato a quelli che nella vita hanno perso qualcosa. Un amore, un lavoro, un tesoro. E rifiutandosi di accettare la realtà, finiscono per smarrire se stessi. Come il protagonista di questo romanzo. Uno che cammina sulle punte dei piedi e a testa bassa perché il cielo lo spaventa, e anche la terra. È soprattutto un libro sulla verità e sulla paura di conoscerla. Immergendosi nella sofferenza e superandola, ci ricorda come sia sempre possibile buttarsi alle spalle la sfiducia per andare al di là dei nostri limiti.

Fai bei sogni è un romanzo, a tratti autobiografico, del vicedirettore de La Stampa Massimo Gramellini che dall’età di nove anni, fino alla vita da adulto, è rimasto all’oscuro circa i fatti relativi alla morte di sua madre, come se il silenzio fosse un modo per cancellare le tragedie della vita. Questo romanzo non è il superamento del dolore, ma è il rifiuto e la paura di conoscere la verità, è una condizione che trascina verso lo smarrimento del proprio Io più profondo. Ma l’uomo insicuro, che non ha mai affrontato la perdita, dopo il tormento decide di immergersi nel dolore, per superarlo e per vivere un’esistenza autentica. Massimo Gramellini ha raccolto gli slanci e le ferite di una vita priva del suo appiglio più solido. Una lotta incessante contro la solitudine, l’inadeguatezza e il senso di abbandono, raccontata con passione e delicata ironia. Il sofferto traguardo sarà la conquista dell’amore e di un’esistenza piena e autentica, che consentirà finalmente al protagonista di tenere i piedi per terra senza smettere di alzare gli occhi al cielo.

L’autore incontrerà i suoi lettori in più occasioni nei prossimi mesi. Il primi due appuntamenti per tutti gli appassionati sono a Mantova, al Festival della letteratura, il 5 settembre 2012 alle 18.00 e l’8 settembre alle 16.00. Gramellini sarà poi a Firenze il 16 settembre e, infine, a Ferrara il 5 e il 7 ottobre.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI