EL ESPECIALISTA DE BARCELONA

A distanza di dodici anni da Casanova di se stessi, e a dieci da La signorina Gentilin dell’omonima cartoleria, contravvenendo alla sua stessa decisione di non scrivere più, Aldo Busi estrae dal proprio cilindro un romanzo inaspettato, favoloso e nuovissimo. Ambientato nella Spagna europeista di Zapatero, El specialista de Barcelona, edito da Dalai editori (uscirà il 13 novembre 2012) si può definire un’educazione sentimentale al vivere universale che più fallisce, più sconfina con il romanzo gotico e le sue tragiche piccinerie dagli effetti esilaranti, esaltati da una scrittura imprevedibile e senza pari, che suscita meraviglia e commozione, e non poca rabbia, di frase in frase. Una costellazione di personaggi buffi e inquietanti, di figure bizzarre e normalissime, ruota intorno a un intrigo familiare che non è mai quel che sembra e che, fino all’ultima pagina, si tiene aperta la possibilità di ricominciare da capo.

Aldo Busi è nato nel 1948 a Montichiari (BS), dove mantiene la residenza fiscale.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI