Ecco le stanze dell’immaginazione di Alessandra Angelini

Petunie - Alessandra Angelini
Petunie – Alessandra Angelini

Lover - Alessandra Angelini
Lover – Alessandra Angelini

L’essere umano pensa per immagini. Nell’artista questa capacità è più sviluppata. La mostra di Alessandra Angelini, che sarà allestita a Pavia dal 18 maggio al 9 giugno 2013, parte proprio da questa consapevolezza, rimandando a un mondo immaginario fatto di “stanze” che contengono un’infinita varietà di pensieri e di oggetti, simili e allo stesso tempo assai diversi fra loro. E infatti il percorso espositivo s’intitola proprio Nelle stanze dell’immaginazione. «In questa mostra sono radunate opere provenienti dalle segrete e svariate ramificazioni del mio immaginario. Il filo conduttore resta l’amore per il pensiero che le produce, rivolto al colore, alle manipolazioni dei materiali, all’invenzione», afferma l’artista che presenta opere esteticamente lontane fra loro per tecnica e materiali; realizzazioni che illustrano un percorso artistico poliedrico, ricco di sperimentazione e innovazione. La Angelini esterna la propria creatività in ogni singola opera, che è momento unico e irripetibile. Il visitatore potrà ammirare la serie Petunie, xilografie di grande formato dedicate alla bellezza di questi fiori nel loro momento di maggior splendore, le stampe realizzate su matrici polimeriche Venere e Lune, le creazioni in legno multilaminare, materiale caro all’artista che ritroviamo negli specchi come Lover e Lovers e nelle sedie scultura, opere nelle quali l’incisività del segno riassume la forza espressiva che va oltre la simmetria, orientandosi verso un’espressività più gestuale. Non mancano, le plastiche come Sinthesys, realizzate con la tecnica della termoformatura, a materia e colore, e nella quale è di fondamentale importanza la velocità di esecuzione che determina l’opera finita. Con lo stesso procedimento sono state realizzate Aracne e Maree, gioielli-scultura in smalto a fuoco su oro e argento, creati pensando alla carica emozionale che comunica il colore unito alla manipolazione a caldo dei metalli preziosi.

L’artista – Alessandra Angelini nasce a Parma nel 1953. Condotti gli studi classici, si diploma in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Da qui inizia il suo percorso artistico, dettato da un’estrema curiosità che la conduce verso la sperimentazione di tecniche e di materiali. Il percorso formale intrapreso è sempre collegato all’espressione dell’interiorità, intesa come tessuto primo sul quale si costruisce il pensiero critico nei confronti del reale. Alessandra Angelini si dedica a diversi linguaggi espressivi: pittura, incisione, grafica, scultura, fotografia. Di ognuno approfondisce lo studio della tecnica e le possibili associazioni, creando contaminazioni tra procedimenti e opere ibride. Ha esposto in numerose mostre personali e collettive in Italia e nel mondo e le sue opere sono presenti nelle collezioni di importanti musei nazionali e internazionali. Dal 2005 è titolare della cattedra di Grafica e Tecniche dell’Incisione all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. Attualmente vive e lavora tra Milano e Pavia.

Scheda tecnica mostra
Titolo: Alessandra Angelini. Nelle stanze dell’immaginazione
Segni, disegni, grafiche, sculture
Sede: Libreria Edizioni Cardano, via Cardano, 48 - Pavia

Inaugurazione: sabato 18 maggio, ore 18.00
Date: 18 maggio - 9 giugno 2013
Orario: domenica dalle ore 15.30 alle 19.00
lunedì dalle 15,30 alle 19,30
da martedì a sabato dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30

Info pubblico: tel. 0382 23377 – fax 0382 531949
info@cardano.it - www.cardano.it
www.alessandraangelini.org

 

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI