ECCO COME LAVORARE IN TEAM

Creare un team non basta; serve una vera e propria alleanza di cervelli in un gruppo di lavoro per migliorare il rendimento e cooperare con entusiasmo e rispetto dei ruoli e dei colleghi. Si tratta quindi di una vera e propria mission! Ecco perché la letteratura su questo argomento sta proliferando.

Il libro “Far funzionare i gruppi. Risolvere le situazioni complesse con la Facilitazione esperta e il Face-model”, edito da Franco Angeli editori, è uno strumento indispensabile per ogni azienda. Per le Risorse umane delle organizzazioni è cruciale intervenire efficacemente sugli aspetti disfunzionali e critici che si creano nei gruppi. Come? Per rigenerare il comportamento delle persone il primo passo è partire da quello che c’è e non da quello che ci dovrebbe essere. La Facilitazione esperta – metodologia per la formazione degli adulti – poggia appunto la sua azione sulla “realtà vissuta” e, tramite un metodo sistematico, garantisce dispositivi efficaci di trasformazione delle negatività (conflitti, errori, barriere comunicative, burn out, stress, bullismo) convertendo i blocchi in opportunità e risorse. Rivolgendosi a tutte le figure coinvolte nella gestione di persone, nella relazione con il pubblico e nella dinamica di squadra, il volume propone in modo volutamente schematico una sintesi di metodi complessi – propri di management, psicosociologia e pedagogia – unificandoli nel dispositivo operativo Face-model, la cui applicazione si concretizza nel Face-group. Un metodo che può essere strategico in casi di riorganizzazione aziendale o di introduzione di nuove formule organizzative; per dare una “scossa” motivazionale e favorire la partecipazione; risolvere conflitti capo-collaboratori e facilitare accordi complessi; limitare la dispersione e gli atteggiamenti negativi; agevolare l’introduzione e il rispetto di norme e controlli; affrontare temi come l’esclusione e la subalternità. Scritto in modo agile e con un taglio operativo, il volume si propone come strumento utile e di immediata applicabilità per tutti coloro che intendono diventare veri facilitatori di situazioni complesse.

Pino De Sario, psicologo sociale, consulente, formatore e facilitatore, insegna Metodi di facilitazione nel sociale all’Università di Pisa, docente all’Università di Siena presso il Master in Counseling relazionale e alla Società Italiana di Biosistemica. Fondatore nel 2007 della Scuola facilitatori, è autore per FrancoAngeli dei volumi Professione facilitatore (2005), La riunione che serve (2008), e per Xenia Ecologia della comunicazione (2010).

 

 

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI