DI CHE COLORE E` LA FELICITA`

La felicità ha un colore? Sembra proprio di sì, almeno questo si evince leggendo il romanzo di Francine Prose “Di che colore ha la felicità”, edito da Dalai editori. Una storia di amore e coraggio.

Quando la ventiseienne Lula – una ragazza albanese arrivata a New York con un visto in scadenza – viene assunta dal signor Stanley per occuparsi del figlio Zeke, sembra che le promesse di sicurezza e felicità del sogno americano siano un traguardo possibile. Lula si trasferisce in una grande casa nel New Jersey, lei e Zeke entrano in perfetta sintonia e il signor Stanley incarica un avvocato di occuparsi della sua situazione. Ma in America si può davvero cambiare vita? Le cose prenderanno una piega sinistra quando tre suoi connazionali poco raccomandabili le chiederanno di nascondere nella sua stanza una pistola e lei, innamorata di uno dei tre, accetterà, lasciando all’oscuro Zeke e il padre. Lula si rifugerà nella scrittura, componendo racconti in cui mescola ricordi di famiglia ai misteri e alle superstizioni del folklore balcanico. Gli amici americani ne saranno incantati, ma quando Lula cercherà di approfittare della loro benevolenza per salvare l’uomo che crede di amare, arriverà il momento di lasciare la prigione dorata degli Stanley per affrontare la vita vera, senza paura.

Francine Prose è un’affermata scrittrice americana, sempre presente ai primi posti della classifica del «New York Times», ha scritto diversi romanzi e saggi. Dal 2007 è presidente del PEN American Center. Vive a New York.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI