DANIEL PENNAC IN ITALIA

Daniel Pennac sarà in Italia dal 12 al 17 2012 novembre per presentare il suo nuovo libro Storia di un corpo, edito in Italia da Feltrinelli.

 

LE DATE ITALIANE

 

  •  Milano, lunedì 12 novembre ore 19 –  La Feltrinelli Libri e Musica, piazza Piemonte 2 – con Stefano Benni
  • Torino, martedì 13 novembre ore 21, Circolo dei Lettori, via Bogino 9 – con Massimiliano Barbini
  • Torino, mercoledì 14 novembre ore 13.30 – La Feltrinelli Libri e Musica, piazza CLN 251 -L’autore firma le copie del libro
  • Genova, giovedì 15 novembre ore 18 – La Feltrinelli Libri e Musica, via Ceccardi 16/24r – con Giorgio Gallione
  • Genova, venerdì 16 novembre ore 10.15, Festival L’altra metà del Libro, Palazzo Ducale – piazza Matteotti 9 – con Giorgio Gallione. L’incontro sarà preceduto dalla conferenza-spettacolo Come un romanzo
  • Bari, sabato 17 novembre ore 17 – La Feltrinelli Libri e Musica, via Melo 119

 

IL LIBRO

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

3 agosto 2010. Tornata a casa dopo il funerale del padre, Lison si vede consegnare un pacco, un regalo post mortem del defunto genitore: è un curioso diario del corpo che lui ha tenuto dall’età di dodici anni fino agli ultimi giorni della sua vita. Al centro di queste pagine regna, con tutta la sua fisicità, il corpo dell’io narrante che ci accompagna nel mondo, facendocelo scoprire attraverso i sensi: la voce stridula della madre anaffettiva, l’odore dell’amata tata Violette, il sapore del caffè di cicoria degli anni di guerra, il profumo asprigno della merenda povera a base di pane e mosto d’uva. Giorno dopo giorno, con poche righe asciutte o ampie frasi a coprire svariate pagine, il narratore ci racconta un viaggio straordinario, il viaggio di una vita, con tutte le sue strepitose scoperte, con le sue grandezze e le sue miserie: orgasmi potenti come eruzioni vulcaniche e dolori brucianti, muscoli felici per una lunga camminata attraverso Parigi e denti che fanno male, evacuazioni difficili e meravigliose avventure del sonno. Con la curiosità e la tenerezza del suo sguardo attento, con l’amore pudico con cui sempre osserva gli uomini, Pennac trova qui le parole giuste per raccontare la sola storia che ci fa davvero tutti uguali: grandiose e vulnerabili creature umane.

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI