7 dicembre 2012
Maria Rosaria Piscitelli (62 articles)
Share

DA HARRY POTTER AL SEGGIO VACANTE

Il nuovo attesissimo romanzo di una delle scrittrici più conosciute al mondo è finalmente arrivato nelle librerie italiane. Ieri infatti, la mamma del maghetto più amato da grandi e piccini è tornata a stregare i suoi lettori italiani.

J. K. Rowling ci prova adesso con il suo ottavo libro, il primo lavoro al di fuori della saga di Harry Potter. “Il seggio vacante” è infatti un romanzo maturo, dedicato al mondo degli adulti, quelli che lei un tempo avrebbe definito “babbani”.

La storia è una vera e propria commedia nera ambientata nella provincia inglese, in una contea immaginaria. Al centro della scena, la morte di un consigliere comunale. Una morte in cui tutti gli abitanti della cittadina di Pagford si ritrovano coinvolti. Dal delitto inizia la storia, piena di ipocrisie, di rancore e di gelosie. Dal delitto inizia una vera e propria guerra di potere. La cittadina immaginaria diventa così, una specie di palcoscenico su cui poter esporre pubblicamente ogni tipo di problematica sociale contemporanea. La Rowling, con la sua maestria, riesce a parlare delle difficoltà provinciali senza far dimenticare al lettore che tutto il racconto può tranquillamente assumere una dimensione universale.

La stessa scrittrice, così come aveva fatto precedentemente in Harry Potter, è incredibilmente abile nel costruire personaggi incantevoli e perfetti. Tra le pagine di questo libro, prendono vita tantissime figure: tutte con le loro storie e le loro caratteristiche. I protagonisti sono tantissimi e man mano che si va avanti col romanzo, la trama dello stesso si infittisce, facendosi sempre più intricata. La bravura della Rowling però, sta proprio nel riuscire, nonostante qualsiasi complicazione, a non confondere mai il lettore, invitandolo invece (nel modo più naturale possibile) a restare incollato al libro, scortandolo per le strade attraverso i misteri della città, conducendolo silenziosamente fino all’ultima pagina.

In Inghilterra, “Il seggio vacante” ha avuto così tanto successo da mobilitare la BBC ad acquistarne i diritti per produrne un adattamento televisivo. In Italia le copie prenotate per il giorno d’uscita e quelle poi acquistate nel corso della scorsa giornata hanno preannunciato un successo simile a quello già avuto. Ed oggi, 7 dicembre 2012, si dà il via anche ad un interessante concorso indetto dalla casa editrice che ha pubblicato quest’ultimo romanzo, la Salani in collaborazione con ibs.it. Queste ultime hanno deciso infatti, di premiare i lettori, o meglio, le migliori 40 recensioni che perverranno alla Adriano Salani Editore entro e non oltre il 7 gennaio 2013. A tutti e 40 i vincitori sarà regalata una copia del libro “Il seggio vacante”, autografata dalla scrittrice appositamente per l’edizione italiana. Attraverso i dati e le varie statistiche, questo nuovo libro pur essendo nelle librerie da solo un giorno è già un best seller assicurato. La Rowling avrà pur smesso di scrivere di Harry Potter, ma la sua fama e il suo successo non le impediscono di continuare a fare magie!

Maria Rosaria Piscitelli

 

Maria Rosaria Piscitelli

Maria Rosaria Piscitelli

Studentessa in Lettere Moderne, ma soprattutto gran sognatrice. Credo nel potere delle immagini e delle parole. Lettrice accanita, amante della buona musica e dei bei film. Non amo criticare negativamente o positivamente il lavoro di un qualsiasi musicista, regista o scrittore senza prima averlo fatto mio, impegnandomi a studiarlo e cercando sempre di comprenderne il messaggio principale. Sono convinta che ognuno di noi abbia un intero mondo da condividere con gli altri, bisogna solo mettersi in gioco..

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.