23 dicembre 2012
Redazione (4056 articles)
Share

CRISALIDE, IL VOLO DELLA VITA

Grande successo ieri ad Ariano Irpino (Avellino) per la presentazione del libro Crisalide – Il volo della vita, una raccolta di poesie realizzata dalla giovane Angela Altavilla. L’autrice, insieme al Dj Big Wave, ha intrattenuto il pubblico con un dialogo surreale e ricco di significato in cui un personaggio misterioso – che in seguito rivelerà essere la vita – intrattiene con una crisalide timorosa di spiccare il volo. Durante la presentazione sono state lette alcune poesie della raccolta, inframezzate da un video e accompagnate dalla musica di Antonio Romano. A relazionare è stata Piera Vincenti, caporedattore di Cultura e Culture, che nel corso del suo intervento ha illustrato le tematiche principali del libro.

«La vita, la morte, la trasformazione, ancora la vita – ha detto – È la storia della farfalla che prima di poter spiccare liberamente il volo passa attraverso numerose condizioni: è prima baco, poi crisalide e infine diventa una meravigliosa farfalla. Questo processo di trasformazione ispira i versi di Angela Altavilla, che si esprime in modo delicato, ma allo stesso tempo sa essere incisiva, caparbia, tenace. Le sue poesie sono vive, piene di quell’energia che accompagna la vita e ci spinge a desiderare sempre di più. L’intera raccolta ci parla, quindi, dell’evoluzione: personale, sociale, comunitaria. L’uomo teme il tempo che passa e con esso gli eventi. Ma le persone e le situazioni non sono né negative né positive, semplicemente rappresentano un’occasione di crescita e ci consentono di ambire a traguardi migliori. Bellissima l’immagine che accompagna e dà il titolo alla raccolta: la crisalide. Stretto, anzi strettissimo è il rapporto di Angela Altavilla con la natura e le sue infinite sfumature di colore. Dal contatto con questa natura, sempre uguale e sempre diversa, silenziosa eppure in grado di comunicare, nasce l’ispirazione per i versi di Angela che, attraverso la sua poesia, si impegna per lasciare un segno positivo al suo territorio, l’Irpinia, dove spesso i giovani faticano a emergere. A ispirare i versi di Angela è anche il poeta Salvatore Quasimodo, che in pochi versi è capace di esprimere concetti profondissimi e suscitare grandi emozioni. Emozioni che trapelano anche dalle poesie di Angela Altavilla, che scrive per evadere da una realtà che troppo spesso sembra artefatta, che manca di quell’autenticità che dovrebbe essere propria di ogni rapporto umano. Attraverso la poesia, l’uomo impara a conoscere se stesso, trova la propria autenticità e scopre i suoi limiti, che non sono solo fisici ma anche spirituali. La libertà, allora, sta nella capacità di sognare, di spiegare le ali e volare via, come fanno le farfalle dopo aver abbandonato quella condizione di mezzo che è la crisalide. I versi di Angela Altavilla voglio arrivare a tutti, anche a chi non hai mai avuto esperienza della poesia. Il linguaggio semplice e diretto, ma allo stesso tempo ricercato, lascia trasparire tutta la voglia di vivere e di crescere, di evolversi, che c’è in ogni verso. Ognuno può trovare qualcosa di se stesso e sentire un brivido che scorre nelle vene, quel brivido che accompagna la crisalide quando diventa farfalla e spicca finalmente il volo».

Tags editoria
Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.