Courmayeur si colora d’arte con Spaziominimo

Marchegiani, Giacobone. Wahl (2)Le vette di Courmayeur si colorano d’arte con Spaziominimo. Frutto del forte legame d’affetto per il luogo da parte dei fondatori Monique Giacobone e Roberto Antonaci, questo spazio espositivo, nato nel 2012, intende offrire al pubblico la possibilità di scoprire nuove forme di espressione artistica che vadano oltre la produzione legata a soggetti naturalistici o montani. Ecco perché i requisiti fondamentali dei lavori esposti devono essere innanzitutto originalità e ricerca. Entrambi i fondatori sono anche autori di opere d’arte e proprio attraverso le loro creazioni riescono a dare libero sfogo alla loro concezione di arte senza preconcetti come la raccolta Nubi e Nebbie ed il ciclo Essenza dei Vuoti di Antonaci e le composizioni, create con oggetti tratti dal quotidiano, di Giacobone. Presenti nello spazio espositivo non solo opere di artisti affermati ma anche lavori di emergenti in un ambiente accogliente finalizzato allo scambio culturale e all’incontro delle anime che frequentano questa meravigliosa località alpina. Nell’ambito di altri settori creativi come la fotografia, la pittura ed il design si potranno trovare, inoltre,  i Picapica, le colorate pagine miniate di Irene Maria Marchegiani, i divertenti acrilici pop in tema culinario di Joanne Shipp, gli insoliti “trofei” della collezione intitolata Animalìa di  Johanna Wahl ed il vertical panning di Nicola Bortolussi.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Raffaella Sbrescia

Raffaella Sbrescia
Raffaella Sbrescia è una giornalista iscritta all'ordine dei Giornalisti della Campania dal 2010 e blogger per il blog musicale "Ritratti di note". Dopo la laurea triennale in Lingue, culture e letterature dell'Europa e delle Americhe ha conseguito la laurea magistrale in Lingue e Comunicazione Interculturale in Area Euromediterranea presso l'Università degli Studi di Napoli l'Orientale con il massimo dei voti. Da sempre interessata al mondo della musica, dell'antropologia, dei viaggi e della letteratura, per Cultura & Culture è responsabile della sezione eventi e spettacoli.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI