Cinema, tour nei musei del mondo: si parte dall’Hermitage

locandinaImmaginate di immergervi nella ricchezza dei tesori artistici custoditi in alcune delle più importanti e prestigiose istituzioni museali del globo terrestre, alla scoperta di stanze segrete e spazi inaccessibili al pubblico, comodamente seduti sulla poltrona di una sala cinematografica. Gli estimatori d’arte e gli amanti della cultura, infatti, dal prossimo ottobre potranno essere spettatori di ben sette tour incantevoli ed esclusivi, che vedranno protagonisti i maggiori musei internazionali, attraverso la tecnologia del cinema digitale. In autunno arriva, dunque, in Italia, la stagione delle grandi e appassionanti mostre d’arte, raccontate mediante il lavoro straordinario di prestigiose produzioni mondiali. La Grande Arte sul Grande Schermo è una serie inconsueta di sette appuntamenti con i capolavori firmati da artisti di ogni epoca, da godersi al cinema nella distribuzione Nexo Digital.

La rassegna si aprirà il 14 ottobre con la visita virtuale all’Hermitage di San Pietroburgo, una delle mete più amate dagli appassionati d’arte di tutto il mondo. Il celebre polo museale russo, che proprio quest’anno celebra i suoi 250 anni di storia ricca di fascino e di mistero, vanta pezzi pregiati di artisti del calibro di Caravaggio, Leonardo Da Vinci, Michelangelo, Raffaello, Tiziano, Cézanne, Degas, Matisse, Monet, Renoir, Picasso, Van Gogh, solo per citarne alcuni dei più noti. Alle opere d’arte si affiancano, poi, interessanti sezioni dedicate alle antichità egizie, greche, romane e non solo. Il 4 novembre sarà la volta di un suggestivo viaggio in 3D tra le sontuose stanze dei Musei Vaticani, con incursioni in spazi finora inediti. L’inestimabile patrimonio culturale e artistico della Santa Sede verrà offerto ai nostri occhi attraverso l’avanzata tecnica della dimensionalizzazione, adottata anche dai registi di fama internazionale James Cameron e Tim Burton.

Gli innumerevoli settori della storica istituzione vaticana, il cui primo nucleo fu la raccolta di sculture formata da papa Giulio II, saranno mostrati come non sono stati mai visti prima d’ora. Gli spettatori saranno accompagnati e guidati, in questa avvincente ed emozionante escursione, dal Direttore dei Musei Vaticani, il Professor Antonio Paolucci. Il tour all’insegna dei grandi capolavori della storia dell’arte costituisce un evento spettacolare, che proseguirà a dicembre con la presentazione di Matisse Live alla Tate Modern di Londra, la galleria, inaugurata all’inizio del nuovo millennio, che offre la collezione di arte moderna internazionale più visitata al mondo.

A gennaio 2015 sarà il ritorno a casa de La ragazza con l’orecchino di perla di Vermeer a destare l’attenzione del pubblico. Nel mese di febbraio del nuovo anno, protagonista de La Grande Arte sul Grande Schermo sarà, invece, Rembrandt, il pittore e incisore di origine olandese attivo nel XVII secolo.  Le opere di un altro stimato pittore olandese Vincent Van Gogh, l’esempio più famoso di artista maledetto del XIX secolo, tormentato com’era da enormi angosce e da ansie esistenziali che lo indussero al suicidio, saranno proiettate al cinema nel mese di aprile.

La carrellata cinematografica tutta dedicata all’arte si concluderà nel mese di maggio con un servizio sugli Impressionisti, esponenti di un movimento pittorico, dalla forte connotazione poetica, fiorito in Francia, a Parigi, intorno al 1860, e destinato a influenzare, nonostante la sua breve vita, la produzione successiva, rivoluzionando la tecnica della pittura.

Trailer del tour all’Hermitage: https://www.youtube.com/watch?v=njOFfYQQRPg#t=17

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

 

Amanda Bianchi

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Amanda Bianchi

Amanda Bianchi
Aspirante giornalista pubblicista originaria del Lazio meridionale. Ha conseguito con lode la laurea in Lettere classiche nella Prima Università di Roma, “La Sapienza”, discutendo una tesi in filologia umanistica dal titolo “Leonardo Bruni traduttore dell’orazione De pace di Demostene”. La giovane studiosa è attualmente iscritta, nel medesimo ateneo, al corso di laurea magistrale “Filologia, letterature e storia del mondo antico”. Le traduzioni dal greco in lingua latina nel periodo umanistico costituiscono il principale filone sul quale concentra l’interesse e l’attenzione per il lavoro di tesi magistrale cui attende, convinta che questo ambito di studio sia ad oggi un campo ancora poco battuto, un sentiero poco esplorato, che merita di essere indagato.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI