CAPRI, IL LIBRO DEL MISTERO RITROVATO A LONDRA

Una collezione bibliografica scomparsa attorno cui aleggia un grande mistero, un Colonnello Confederato della guerra di Secessione Americana dalla  vita movimentata e violenta che nell’isola azzurra  si trasforma in uno scrittore. È tornato alla luce  “Capri”, il libro di John Clay Mackowen, pubblicato a Napoli nel 1884, in inglese, e scoperto per puro caso dall’editore londinese John Churchill.

Il romanzo, di cui si erano perse le tracce, è stato  ristampato per la Beaconsfield Publishers in collaborazione con il Centro Caprense Ignazio Cerio e arricchito con notizie e informazioni inaspettate sulla storia del suo avventuroso autore, a cura di un gruppo di studiosi coordinato da Anna Maria Palombi Castaldi dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. La presentazione lunedì 1 ottobre 2012, ore 16.30, alla Biblioteca Nazionale di Napoli con Filippo Barattolo, Angela Federico, Antonio Federico, Eduardo Federico, Carmelina Fiorentino, Rossella Zaccagnini, Anna Maria Palombi Cataldi. Introduce Francesca Ghiaini, saluti di Mauro Giancaspro Sarà presente l’editore John Churchill.

Il libro, corredato di illustrazioni e documenti d’epoca, si presenta come una guida di stile ottocentesco. Contiene, infatti, notizie di storia, antropologia ed archeologia sull’isola ancora attuali, ma sorprendente è la ricostruzione della vita di John Clay Mackowen avvolta da un alone di mistero tipica dell’eroe romantico, risultato di minuziose indagini presso archivi e biblioteche e Università.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI