Bologna, al Mast in mostra le fotografie di David Lynch

David Lynch ©Mark Berry
David Lynch ©Mark Berry

La fotografia e il cinema sono espressioni dell’arte, la quale ci permette di metterci in contatto con il nostro Sé superiore, rendendoci migliori. In tutta Italia saranno allestite, nell’autunno 2014, diverse mostre fotografiche e tutte di particolare interesse, perché ogni fotografo racconta una sua realtà e un suo modo di vedere e di concepire la vita. Come fa David Lynch.

Il regista, pittore, produttore e sceneggiatore, più volte candidato agli Oscar (Mulholland Drive del 2001 oppure Elephant Man uscito nel 1980), e premiato in diversi importanti festival, espone in anteprima nazionale presso il MAST di Bologna un centinaio di fotografie, scattate nell’arco di un trentennio (dal 1980 al 2000) nelle aree industriali di New York City, Berlino, Los Angeles.

Con la sua macchina fotografica, David Lynch ci porta inoltre nelle fabbriche polacche e inglesi, in una realtà oscura e misteriosa, proprio come quella delle sue pellicole. La mostra, che si intitola “The Factory Photographs”, comprende anche filmati e un’installazione sonora. L’esposizione, che si aprirà il 17 settembre, è visitabile fino al 31 dicembre 2014 ed è curata da Petra Giloy-Hirtz. Il percorso è stato allestito con la collaborazione della Photographers’ Gallery di Londra e del Mast.

David Lynch, Untitled (England), late 1980s early 1990 ©Collection of the artist
David Lynch, Untitled (England), late 1980s early 1990 ©Collection of the artist

Indirizzo: Mast, Bologna, via Speranza 42

Apertura: dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 19.

Per info: www.mast.org

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Fondatrice di Cultura & Culture. Giornalista, iscritta all'Ordine dei giornalisti della Campania. Naturopata in formazione presso l'Istituto Riza. Laureata in lettere con il massimo dei voti (vecchio ordinamento) presso la Seconda Università di Roma, lavora a tempo pieno da diversi anni nel giornalismo. Ha lavorato con quotidiani e televisioni dell'Irpinia e del Sannio: Valtelesinanews, Buongiorno Irpinia, Telenostra e Ottopagine. Ha collaborato con Paolo Filippi per il programma "Cordialmente" e con Radio Sì di Bruxelles. Dal dicembre 2010 al dicembre 2011 ha diretto la rivista a vocazione territoriale XD Magazine, che esce nelle province di Avellino e Benevento. A dicembre 2010 è uscito il suo primo romanzo "Conflitti" Tra il 2012 e il 2013 escono i primi due quaderni della serie: Le interviste di Maria Ianniciello. Il direttore di Cultura & Culture intervista Aldo Masullo e il fratello di Salvo D'Acquisto, Alessandro. Da gennaio 2016 è naturopata in formazione presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica, presieduto da Raffaele Morelli. Su Cultura & Culture si occupa di benessere e naturopatia con un occhio sempre attento alla cultura. Pratica l'aromaterapia sia in gruppo che individualmente e fa consulti naturopatici.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI