A Sorrento l’Arte dalla metà dell’Ottocento a oggi

Nella foto il pittore Elio Waschimps ©Elio Waschimps
Nella foto il pittore Elio Waschimps ©Elio Waschimps

La Wonderwall Art Gallery di Sorrento apre al pubblico con una mostra che si prefigge l’obiettivo di fare un excursus sull’Arte dalla seconda metà del 1800 fino a oggi, perché anche il territorio campano, oltre che nazionale, ha risentito delle influenze delle correnti artistiche mondiali. In esposizione, quindi, dal 9 agosto e per il mese di settembre, opere di artisti quali Elio Waschimps, Emilio Notte, Franco Angeli e tanti altri. Il percorso, curato da Manuela Esposito, Federica Barile e Caterina Ianni, parte dalla Scuola di Posillipo per arrivare agli anni della Pop Art, attraversando la Scuola di Resina e il Futurismo, per un viaggio all’insegna dell’eterogeneità e della scoperta di talenti che hanno operato in loco senza mai perdere di vista quanto accadeva in Europa e negli Usa. La Wonderwall Art Gallery  è ubicata presso Corso Italia 26 e vuole valorizzare i talenti emergenti, dando spazio al contempo ai grandi nomi dell’Arte per un confronto unico.  La mostra, che è visitabile dal lunedì alla domenica, con giorno di chiusura il martedì, dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 17.30 alle 22.00, si intitola “Il segno dell’arte, dalla seconda metà dell’800 ad oggi”. 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Marco Roversi

Marco Roversi
Marco Roversi è uno pseudonimo. Su Cultura e Culture si occupa di politica, di spettacoli, di cultura.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI