A SANVINCENTI (ISTRIA) HIST(O)RIA SLAM

© Wikipedia

Oggi, 29 settembre 2012 in Istria a Sanvincenti, a un centinaio di chilometri da Trieste, si svolgerà la terza edizione dell’Hist(o)ria Slam, organizzato dall’associazione Collivium Savicenta. L’inizio è previsto fra poco alle 17 con una visita al Castello in origine di proprietà delle famiglie veneziane Morosini e Grimani e alla torre recentemente ristrutturata, dove si terrà l’esposizione degli artisti Tea Bičić, Đanino Božić, Petar Brajnović, Paolo Cervi Kervischer, Mira Licen Krmpotić, Robert Pauletta, Barbara Stefani, Ani Tretjak, Kruno Vrgoč, Martina Žerjal. La mostra è frutto di un workshop pittorico tenutosi l’anno scorso dopo un intensa settimana di lavori in residence. Alle 19, presso la Sala Riunioni del Comune, sarà presentato il progetto di ristrutturazione delle case dell’Associazione dalle architette Barbara Fornasir e Dana Khrlanko, nonché presentata la mostra fotografica FotosFromFriends che racchiude le fotografie di Neva Gasparo, Fabio Balbi, Mark Smith, Sasha Halambek, Simone Casetta. Seguirà la lettura di racconti e poesie sul tema del castello e della storia del borgo da parte delle scrittrici Laura Marchig e Ana Brnardic accompagnate dalle musiche originali e dalle immagini de “Gli amanti di Sanvincenti”, racconto di Jimi Lend, andato in scena recentemente, per la regia di Gualtiero Giorgini, al Teatro Basaglia di Trieste: sarà presente Fabio Accurso (liuto) compositore delle musiche. Seguirà un rinfresco e uno spuntino aperto a tutti. L’Associazione ColliVium nasce da un’idea di Luca Schueli, presidente dell’Associazione, e dei suoi componenti che con questo neologismo hanno voluto trasmettere in sintesi la volontà d’incontro tra lingue e culture differenti, il desiderio che si sedimentino assieme; deriva infatti da “colluvium”, il termine usato dagli Istriani per definire il sedimento, che si forma per erosione, la fertile terra rossa utilizzata per coltivare orti e vigne. Il fine è l’incontro tra le culture della tradizione istriana – latina, slava e germanica – e ogni altra, nelle differenti espressioni artistiche, ecosofiche e spirituali e lavora con artisti e ricercatori locali e internazionali, gruppi e ONLUS con le stesse finalità, creando, organizzando e ospitando conferenze, simposi, mostre, spettacoli e seminari.

I racconti inediti, ideati appositamente per lo Slam da ciascun autore, ruotano attorno alla storia del borgo, che divenne feudo delle famiglie Morosini e Grimani e venne difeso dalle scorrerie di austriaci e uscocchi. e attorno a episodi storici di Sanvincenti: dalla seconda metà del sedicesimo secolo periodo in cui Marino Grimani divenne Doge di Venezia e Morosina Morosini Dogaressa (anche famosa per aver fondato la scuola di ricamo a Burano), fino al periodo di guerra e di peste, e al successivo processo per stregoneria ai danni di Maria Radoslovich, che probabilmente aveva intrattenuto un rapporto amoroso con qualcuno dei feudatari locali. Per informazioni www.collivium.org

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI