A Roma la mostra sulle sorelle Mirabal

Aida Patria Mercedes, Maria Argentina Minerva, Antonia Maria Teresa: sono questi i nomi delle sorelle Mirabal, protagoniste di una mostra allestita a Roma presso la Casa della Memoria e della Storia, dal 25 novembre 2016. La rassegna, organizzata in occasione della Giornata Internazionale Contro La Violenza sulle Donne, ci mostra i retroscena di vite vissute per la liberazione del loro Paese, la Repubblica Domenicana. L’esposizione s’intitola Il tempo delle farfalle. Le tre sorelle furono uccise dal regime il 25 novembre del 1960, mentre si recavano a trovare i mariti in carcere, a loro volta torturati perché appoggiarono le consorti.

Le sorelle Mirabal non si arresero ai soprusi, vollero opporsi a voce alta, senza tergiversare, e con coraggio espressero le loro opinioni per i diritti di un popolo martoriato e ferito nel proprio orgoglio. La mostra Il tempo delle farfalle mette in evidenza, sino al 4 gennaio 2017, questo e molto altro esponendo testimonianze, fotografie, parole in versi, biografie e arte anche mediante le opere di German Pérez, artista domenicano che dipinse le Mirabal. Queste donne si opposero, dunque, al regime dittatoriale di Rafael Trujillo definendosi Le farfalle e con caparbietà lasciarono il segno, perché il loro omicidio non passò inosservato; difatti l’Onu scelse la data della morte (25 novembre) per istituire la Giornata Internazionale Contro La Violenza sulle Donne.

Io mi chiedo quante persone debbano ancora soffrire e morire nel mondo affinché queste violenze svaniscano per sempre? La mostra di Roma ci ricorda che tanto deve essere ancora fatto e ci fa conoscere quelle personalità che nei Paesi sottosviluppati si sono battute per i diritti. Madre Teresa affermava: «non verrò mai a una manifestazione contro la guerra, invitatemi piuttosto a un evento per la pace». Voleva dire che quanto più ci si focalizza sulla parola “guerra” o in questo caso “violenza sulle donne” tanto più il fenomeno cresce. Meglio pensare alla pace, dunque. E allora traiamo esempio da chi, come le sorelle Mirabal, hanno lottato per la libertà e per la giustizia! La sorella superstite, Bélgica Adele detta Dedé, ha continuato la loro opera sino alla morte, con azioni concrete. La storia delle tre sorelle è stata narrata nel romanzo della scrittrice Julia Alvarez, Il tempo delle farfalle, che ha ispirato anche un lungometraggio. Nell’ambito della mostra (l’ingresso è libero) sono in programma a Roma due eventi, previsti per il 2 dicembre e per il 9 dicembre. Per maggiori informazioni? Tel. 060608 – 06.687654.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Carla Cesinali

Carla Cesinali
Carla Cesinali su Cultura & Culture si occupa di politica, di spettacoli, di arte.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI