A ROMA APPUNTAMENTO CON IL JAZZ

© Peter Kogler – Fotolia.com

Secondo appuntamento con “Jazz Standards” e le guide d’ascolto di Gerlando Gatto, mercoledì 10 ottobre 2012 alla Casa del Jazz a Roma. Il noto giornalista e critico musicale esaminerà tre brani: “But not for me”, “A night in Tunisia” e “Django”.

“But not for me” venne composto da George & Ira Gershwin nel 1930 per il musical “Girl Crazy” e allora venne interpretato da Ginger Rogers. Successivamente tre le incisioni che sono risultate particolarmente significative nell’ambito del jazz: quella di Lee Wiley del ’39, quella di Ahmad Jamal e infine quella straordinaria di John Coltrane.

“A night in Tunisia” è uno dei pezzi fondamentali del bebop: composto da Dizzy Gillespie e Frank Paparelli nel 1942, mentre il trombettista era nella fila dell’orchestra di Earl Hines, vanta a tutt’oggi oltre 500 incisioni. Tra le versioni più celebri quella di Charlie Parker del 28 marzo 1946 e quella di Art Blakey & Jazz Messengers live al Birdland.

“Django” è uno dei pezzi simbolo del Modern Jazz Quartet. Venne composto dal leader del gruppo, John Lewis, nel 1954 dedicato al grande chitarrista di origine gitana, Django Reinhardt. Anche in questo caso molte le incisioni importanti tra cui quelle di Bill Evans, Tete Montoliou e Cedar Walton. Ospiti di questo appuntamento: Giampaolo Ascolese batteria, Filiberto Palermini sax, Elio Tatti basso.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI