24 agosto 2012
Piera Vincenti (230 articles)
Share

A MILANO SI E`FATTO IL PIENO DI CULTURA

© Andrey Bandurenko - Fotolia.com

Sono stati oltre 40mila i milanesi e i turisti che hanno visitato le mostre e i musei civici nella settimana di Ferragosto. Tra il 14 e il 19 agosto 2012 l’affluenza è raddoppiata e, in alcuni casi, triplicata, rispetto allo stesso periodo del 2011. Un dato che testimonia il successo di “Estate al Museo 2012”, l’iniziativa di promozione culturale e di valorizzazione del patrimonio artistico della città, resa possibile grazie alla collaborazione fra Comune di Milano ed Eni.

In particolare, il Castello Sforzesco ha registrato numeri da record, con oltre 14 mila presenze nella settimana dal 14 al 19 agosto 2012: due volte e mezzo in più rispetto ai 6mila ingressi dello scorso anno. L’aumento è stato  maggiore (circa tre volte di più) nella giornata di Ferragosto: 4.511 visitatori a fronte dei 1.556 del 2011. La mostra “Bramantino Milano”, che ha totalizzato oltre 43 mila visite dall’inaugurazione, il 16 maggio scorso, ha richiamato 3.500 persone nella settimana del 15 agosto.

Presenze più che raddoppiate anche al Museo del Novecento, con oltre 9 mila passaggi durante l’intera settimana e oltre 2.800 solo a Ferragosto. Al Museo del Risorgimento il numero di visitatori è aumentato di tre volte e mezzo (si è passati da 154 ingressi nella settimana di Ferragosto del 2011 a 502 di quest’anno), mentre al Museo di Storia naturale l’incremento settimanale è stato di circa 3 volte (da 1.699 nel 2011 a 4.758 nel 2012).

 «A chi è rimasto in città o sta rientrando in queste ore a Milano – ha detto il sindaco d’agosto, Cristina Tajani, visitando la mostra del Bramantino al Castello Sforzesco – ricordiamo che questo è l’ultimo weekend di sperimentazione estiva della gratuità di tutti i musei civici del Comune: a tutti, milanesi e turisti, rivolgiamo l’invito ad approfittare di questa importante iniziativa di valorizzazione del nostro patrimonio artistico. Aprire gratuitamente le porte dei nostri musei ha un valore non solo culturale ma anche economico: è un investimento strategico che consolida e rafforza la capacità di attrazione della nostra città ed è volano di sviluppo della nostra economia».

Piera Vincenti

Piera Vincenti

Piera Vincenti è giornalista e copywriter. Si occupa di comunicazione aziendale e pubblica e collabora alla realizzazione di siti web. Laureata in Sociologia, ha conseguito la laurea specialistica nel 2010 dopo aver ottenuto la laurea triennale in Scienze della Comunicazione.

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.