A Milano la mostra Different Wars
9 gennaio 2017
Redazione (4024 articles)
Share

A Milano la mostra Different Wars

I libri scolastici plasmano le nostre vite dandoci dei punti di vista spesso univoci che sono lo specchio e le contraddizioni del Paese in cui è stato pubblicato il libro. La mostra di Milano Different Wars affronta questo tema confrontando i volumi di testo di alcuni Paesi sulla guerra che cambiò il volto e il comune sentire di un’umanità sconvolta dalla morte, dalla fame e dalla disperazione. Ci riferiamo chiaramente al secondo conflitto mondiale che viene visto da prospettive differenti nelle varie nazioni, dalla Germania passando per la Repubblica Ceca e l’Italia e arrivando sino alla Lituania, la Polonia e la Russia.

 

Un'immagine dell'inaugurazione al Memorial di Mosca del 21 marzo

Un’immagine dell’inaugurazione al Memorial di Mosca del 21 marzo

La mostra Different Wars è allestita presso la Casa della Memoria (via Federico Confalonieri, 14, Milano – inaugurazione il 10 gennaio alle 17, con un convegno) sino al 26 gennaio 2017 proprio in occasione della Giornata della Memoria per non dimenticare quanto accadde ma anche per dare una prospettiva diversa ai visitatori che potranno così farsi un’idea di come la seconda guerra mondiale è stata vista nelle scuole dei vari Paesi.

Different Wars è, dunque, un evento unico, organizzato dall’associazione Memorial Italia con l’ausilio dell’Istituto Lombardo per la Storia contemporanea, del Comune di Milano e della Casa della Memoria. Il fruitore potrà ammirare così una serie di pannelli con le immagini dei libri di testo (non solo) per conoscere inoltre i metodi d’insegnamento in Germania, dell’Italia, della Repubblica Ceca, della Polonia, della Lituania e della Russia sulla seconda guerra mondiale. La mostra è a cura di Historical Memory and Education. Per informazioni: http://www.memorialitalia.it/la-mostra-different-wars-national-textbooks-on-ii-world-war/. Di seguito il trailer della mostra Different Wars.

 

Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.