A Maniago (Pordenone) il meglio dell’Arte Tessile

Valcellina ed abito scultura accademia d'alta moda Koefia foto Alberto Moretti
Valcellina ed abito scultura accademia d’alta moda Koefia – Foto Alberto Moretti

L’arte e il suo doppio. L’immaginario e il reale. Questo il tema della nona edizione del Concorso Internazionale D’Arte Tessile Contemporanea, ideato dall’Associazione Le Arti Tessili. La rassegna, che è indirizzata ad artisti di tutto il mondo nati dopo il 1976, si apre il 12 aprile alle 11 a Maniago, in provincia di Pordenone, con l’esposizione delle opere partecipanti. La location è Palazzo D’Attimis. Il Premio Valcellina (questo il nome) intende valorizzare e promovere la Fiber Art. Gli artisti in gara, che provengono da 23 Paesi, hanno dunque già presentato opere inerenti il tema del doppio. Ma, oltre ad ammirare le opere in concorso, il vitatore potrà vedere anche le mostre collaterali dell’artista lettone Zane Kokina, dal titolo “Storie senza fine“, nonché “Partner Schools” che comprende le realizzazioni degli studenti delle scuole partner e che è allestita, fino al 4 maggio, presso il Museo Dell’Arte Fabbrile e Delle Coltellerie. Il programma della manifestazione è quindi piuttosto variegato. Tra i vari eventi in calendario anche alcuni workshop, come quello dell’artista afroamerixano Justin Randolph.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Carla Cesinali

Carla Cesinali
Carla Cesinali su Cultura & Culture si occupa di politica, di spettacoli, di arte.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI