Tutto sulla XVI edizione del Marano Ragazzi Spot Festival

1La XVI edizione del  Marano Ragazzi Spot Festival ha preso il via lo scorso 4 novembre e durerà fino al 10. Si tratta di una manifestazione che da’ lustro a tutta la città campana proiettandola sotto la benefica luce dei nobili valori a cui si ispira. Il Festival nasce con l’intento di dare risalto agli spot di pubblicità sociale realizzati dai ragazzi delle scuole italiane che, attraverso il loro vissuto, diano una visione inedita delle attuali problematiche sociali. Organizzata dal Consorzio Scuole Città di Marano, la kermesse è condotta da Gabriele Gentile e vede i suoi eventi districarsi  tra il teatro Siani, sede degli eventi, il Convento di Santa Maria degli Angeli, sede della mostra intitolata “…e tu da che parte stai?”, il Teatro Alfieri e l’Auditorium Socrate. Saranno i 22 spot selezionati ad essere votati da una giuria tecnica, composta da esperti e da quaranta ragazzi delle scuole di Marano e da una giuria popolare “Lo voto anch’io”, composta dai circa 5000 ragazzi del pubblico i quali assegneranno gli Aquiloni 2013 per le sezioni “tre minuti” e “trenta secondi”. Ben 45 scuole parteciperanno al Festival e 110 ragazzi saranno ospitati presso le famiglie di Marano.

2Ad arricchire il fitto programma della kermesse saranno alcune rassegne parallele come il “Festival of Kids’ Festivals” durante il quale verrà presentata una selezione di video provenienti dai principali festival internazionali per ragazzi con la finalità di costruire un network di contatti in merito alle diverse modalità di operare nel campo dell’educazione ai media. Naturalmente numerosi saranno gli incontri-racconti tra cui citiamo “Qui Nisida… si può fare: Una Favola a Nisida” il gemellaggio che ha visto lavorare, fianco a fianco, i ragazzi di due istituti superiori napoletani con loro coetanei dell’ l’Istituto Penale Minorile di Nisida per la realizzazione di una “Radiofiaba”; “Sguardi di Memoria”, in programma oggi al Siani, col Coordinamento Familiari Vittime Innocenti di Criminalità, che è  il racconto delle esperienze legate al ricordo delle vittime delle mafie. Le loro storie saranno accompagnate da un’esibizione dell’orchestra degli studenti del Liceo Musicale “Margherita di Savoia” di Napoli. L’Associazione Marianella New Track presenterà, inoltre, il video “Tutto scorre” e la performance musicale “Il bacio della pioggia” con la fisarmonica di Raffaele Marzano e il violoncello di Adriana Petillo mentre il sabato del Festival vedrà la proiezione degli spot che hanno fatto la storia del festival. Nell’ambito delle attività della XVI edizione del Marano Ragazzi Spot Festival c’è anche la mostra di arti visive intitolata  “Da che parte stai? – L’arte e la legalità” che, strutturandosi lungo un percorso di 34 opere, tra pittura, scultura, performance e street art, intende stimolare la coscienza del pubblico nel non limitarsi ad una visualizzazione passiva delle opere ma, anzi, ad effettuare una scelta civica più consapevole.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Raffaella Sbrescia

Raffaella Sbrescia
Raffaella Sbrescia è una giornalista iscritta all'ordine dei Giornalisti della Campania dal 2010 e blogger per il blog musicale "Ritratti di note". Dopo la laurea triennale in Lingue, culture e letterature dell'Europa e delle Americhe ha conseguito la laurea magistrale in Lingue e Comunicazione Interculturale in Area Euromediterranea presso l'Università degli Studi di Napoli l'Orientale con il massimo dei voti. Da sempre interessata al mondo della musica, dell'antropologia, dei viaggi e della letteratura, per Cultura & Culture è responsabile della sezione eventi e spettacoli.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI