X Factor 2014, novità e ospiti delle nuove puntate

Sarà un’edizione all’insegna del talento, della passione e della musica di qualità, con una buona dose di risate e di novità. X Factor 2014, che partirà ufficialmente giovedì 18 settembre su Sky Uno HD, ha tutte le carte in regola per essere il programma musicale dell’anno. Presentato questa mattina in conferenza stampa a Milano, il talent show più amato in Italia (e non solo) vedrà sfidarsi 24 talenti scelti tra oltre 60mila aspiranti pop star. Giuria stravolta rispetto alle precedenti edizioni. Oltre ai confermatissimi Morgan (sempre più colonna portante di X Factor) e Mika (la vera rivelazione della scorsa edizione), i concorrenti saranno giudicati da Victoria Cabello (per lei un felice ritorno alla musica) e da Fedez (uno dei rapper più seguiti dai giovani). Un quartetto imprevedibile e agguerrito, che cercherà di strappare la vittoria finale, puntata dopo puntata. L’X Factor Arena si infiammerà per supportare, talvolta criticare, i cantanti in gara. Già assegnate le categorie: Morgan guiderà i Gruppi Vocali, Mika gli Over 25, Fedez gli Under 24 Uomini e Victoria Cabello le ragazze Under 24.

Conduttore di X Factor sarà ancora una volta Alessandro Cattelan che commenta così la sua nuova avventura su Sky: “Per me è facile condurre un programma del genere perché è coinvolgente e divertente. X Factor non ha paura di rischiare e non si adegua al successo. Lo dimostrano le tante novità introdotte, la giuria che ritengo fortissima e il lavoro compiuto in diversi mesi. X Factor fa esattamente ciò che le case discografiche non fanno più da tempo: va a cercare i talenti in giro per l’Italia, on the road, per scovare cantanti nei pub, nei locali, nelle piazze, alle sagre di paese. Una ricerca ancora più precisa per trovare ciò che il nostro Paese ancora non ha”. Dello stesso avviso Victoria Cabello, new entry nel programma ma con precedenti a Mtv e Sanremo: “Il lavoro dietro X Factor è immenso. Non ve lo immaginate neanche! Non me ne vogliano quelli di Sky, ma l’impianto è come quello sanremese. Come giudici siamo stati onesti. Molti ragazzi che si sono presentati alle audizioni erano bravi ma non avevano talento puro oppure non proponevano qualcosa di originale. Quindi, con dispiacere, abbiamo dovuto eliminarli. Non ho mai pianto così tanto in vita mia! X Factor è un viaggio nuovo per me. Mi spaventa un po’. Ma ciò che mi mette in crisi mi piace perché mi fa crescere”.

Un momento della conferenza stampa
Un momento della conferenza stampa

Anche Fedez ammette di aver versato non poche lacrime durante le audizioni: “Ho pianto tanto ed è strano. Non amo commuovermi davanti alle telecamere. Ma è stato più forte di me. Ascolti certe voci pazzesche ed è impossibile non emozionarti! X Factor sarà difficile come sfida. Mi consentirà forse di scrollarmi di dosso certi pregiudizi. E’ stata dura anche fisicamente, perché i casting duravano dalle 14 alle 3 di notte. Diventa dunque complicato mantenere la concentrazione giusta per giudicare i concorrenti  con lucidità e rispetto. Ma ce l’abbiamo fatta”.

Mika durante la conferenza stampa
Mika durante la conferenza stampa

Un’edizione tutto cuori e lacrime? Assolutamente no, come ci racconta Mika: “Abbiamo litigato come matti, soprattutto all’inizio. Siamo partiti forse col piede sbagliato (ride, ndr). Ad esempio io non capisco molto di rap, di fiati e di rime. E quest’anno si sono presentati tanti rapper. Quindi è un bene che ci sia Fedez e che i giudici siano diversi tra loro, per gusti ed esperienza. Credo che anche le prossime puntate in diretta saranno toste. Percepisco un’energia positiva tra noi giudici. Questo è il secondo anno per me. Ho notato che il livello dei ragazzi si è alzato parecchio. E ho potuto capire meglio i meccanismi di X Factor e come assegnare i brani ai ragazzi. Forse in televisione non si noterà tutto ciò che viviamo in prima persona, ma vi giuro che ci siamo divertiti parecchio”. E quando gli chiediamo se gli capita di rivedere le puntate, Mika risponde così: “Cosa? Assolutamente no! Non amo rivedermi. Mi viene da vomitare! Troppa ansia!”.

Tornando alla gara e alle novità 2014, X Factor sarà ancora più social grazie alle App (tra cui “X Factor sei tu”) dedicate alla trasmissione e alla diretta streaming, quindi senza vincoli, visibile a tutti (www.skyonline.it). Inoltre, in ogni categoria di cantanti saranno introdotti producer musicali che affiancheranno i vari vocal coach, un aiuto maggiore ai talenti in gara.

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Dal 18 settembre, per tre settimane, vedremo le Audizioni che quest’anno si sono svolte in diversi palazzetti davanti e 10mila persone (tra i brani presentati durante i casting, i più gettonati sono stati quelli di Marco Mengoni). Seguiranno i Bootcamp, per la prima volta a “porte aperte” al Forum di Assago (Milano). Successivamente toccherà agli Home Visit, alla quale parteciperanno artisti come Elio (di cui Mika confessa di essere “innamorato”), The Bloody Beetroots (per la squadra della Cabello), Eugenio Finardi (con Morgan) e Raphael Gualazzi (che Fedez ha voluto in quanto amico: “L’ho chiamato perché abbiamo collaborato ad un progetto che ancora non è uscito. E’ un artista che stimo. Vi giuro che ha sudato non poco ai Bootcamp!”).

La diretta televisiva, quindi la gara live vera e propria, partirà il 23 ottobre. Otto puntate (una in più rispetto alle edizioni precedenti) ricche di canzoni di ieri e di oggi, ospiti illustri e scenografie mozzafiato. “Abbiamo avuto la fortuna in questi mesi di ascoltare tanti talenti davvero eccezionali – commenta la Cabello – Sono sicura che avranno successo anche senza la vittoria finale, un po’ come è accaduto a Noemi e Giusy Ferreri”.

Silvia Marchetti

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Silvia Marchetti

Silvia Marchetti
Silvia Marchetti, nata a Mirandola (Modena) nel 1981, è giornalista pubblicista e web designer. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna, si occupa da anni di Cultura e Spettacoli, pubblicando articoli, recensioni e interviste relative al mondo del teatro, del cinema e, in particolare, della musica. Tra le sue passioni, la buona cucina, i concerti, la moda e Milano, città in cui ha deciso di vivere.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI