Tiziano Ferro e l’Incanto dell’amore nelle sue canzoni

Tiziano Ferro canzoni Amore, amore e ancora amore. Da ormai dieci anni Tiziano Ferro ci delizia con canzoni che parlano del sentimento più nobile e profondo al mondo. Lo fa con estrema delicatezza, con sincerità e trasparenza fanciullesche delimitate dall’esperienza e dalla consapevolezza. Tiziano mette sempre a nudo la sua anima di poeta melanconico, tuttavia incapace di rinunciare al sorriso e alla gentilezza.

L’ultimo singolo firmato Tiziano Ferro si intitola “Incanto” e descrive un amore puro e inaspettato, quasi favolistico. Il brano, secondo estratto dall’album triplo Platino The Best Of Tiziano Ferro – TZN, perennemente ai vertici delle classifiche, è uno degli inediti contenuti nel nuovo progetto del cantautore di Latina. Si tratta di una canzone che stravolge il sound ferriano: Incanto, infatti, suona a festa, battendo un ritmo particolarmente allegro e incalzante, quasi a rappresentare l’ottimo momento vissuto, a livello personale oltre che professionale, dall’artista 35enne. Il testo di Incanto  parla di una serenità ritrovata per Tiziano Ferro, di una bellezza interiore che sboccia, come anticipo di un’intima primavera, tra magia e meraviglia. E’ l’amore, signori e signore, che trionfa e che rende tutto più gustoso, affascinante, leggero e divertente. E’ l’amore che culla tra sogni e speranze, che trasforma le giornate in splendide avventure da condividere con la persona “giusta”. E’ l’amore che rapisce il cuore ma solo per curarlo dalle ferite inferte dal passato. “Ho soltanto una vita e la vorrei dividere con te, che anche nel difetto e nell’imperfezione, sei soltanto…incanto, incanto”, confessa Tiziano Ferro nel suo nuovo singolo (in radio da domani, 16 gennaio).

Tiziano FerroAmare non è da tutti. Non è né un diritto, né un dovere. Amare è un regalo che il destino ti può consegnare, senza preavviso, dopo che lunghi inverni hanno congelato le tue speranze e dopo che le notti di solitudine ti hanno lasciato solo vuoti e paure. Amare è un po’ come rinascere, per abbandonare una morte apparente, travestita da inquietudine dormiente. “Dopo un lungo inverno accettammo l’amore, che meritiamo di pensare o pensiamo di meritare”, recita il testo di Incanto. La traccia inedita di TZN descrive minuziosamente ciò che il suo autore prova nell’avere finalmente accanto la persona amata: fotografie di indimenticabili momenti, “istantanee di secondi lunghi quanto un anno bisestile”.

Non è la prima volta che Tiziano Ferro canta l’amore positivo, quello che si dà e si riceve con naturalezza, senza tormenti e litigi, privo di tradimenti e di inganni. Forse, chi ha pazienza e voglia di aspettare, il premio lo riceve davvero. Se ci credi, la vittoria che pensi di meritare te la aggiudichi. Potrebbe essere ciò che è capitato di recente al nostro Tiziano, innamorato e felice di un’anima bella e speciale. L’Amore è evoluto, Tiziano è cresciuto e ha cambiato probabilmente il modo di approcciarsi e di leggere la vita. Le esperienze negative vissute sulla propria pelle hanno fatto sì che si costruisse una corazza, per protezione, per sopravvivere al dolore. Eppure il bisogno di ritrovare la fiducia verso se stesso e, soprattutto, verso il prossimo, bussava alla sua porta. Con urgenza. Con insistenza. Fin tanto che quella porta è stata aperta, anzi, spalancata, per fare entrare il sole dell’amore.

In carriera, Tiziano ha descritto più volte e in diverse canzoni, anche di grande successo, le sfumature dell’amore. I brani in cui il cantante laziale legge in chiave positiva tal sentimento sono però davvero pochi (se paragonati alla lunga serie di pezzi di Ferro che narrano di storie finite malamente, magari tra tradimenti, disillusione e ferite che sembrano non rimarginarsi mai).

Tiziano Ferro nuovo singoloTra le canzoni “up” (allegre e speranzose sull’amore), spiccano L’amore è una cosa semplice (“Amore mio, prendi le mie mani ancora e ancora, come chi parte e non saprà mai se ritorna. Ricorda, sei meglio di ogni giorno triste, dell’amarezza, di ogni lacrima, della guerra con la tristezza”), e L’ultima notte al mondo  (“Amare non è un privilegio, è solo abilità, è ridere di ogni problema…mentre chi odia trema”). Ci sono poi brani che emozionano come solo le poesie più ispirate e “di pancia” sanno fare, da Il regalo più grande (“E se ti nega anche la vita respira la mia. E stavo attento a non amare prima di incontrarti. E confondevo la mia vita con quella degli altri”) a Per te (“per te che hai tramutato in vita ogni mia ferita…”).

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Il percorso umano e artistico in divenire di Tiziano Ferro rispecchia il suo amare essenzialmente attraverso la musica, il suo essere profondamente se stesso in ogni singolo testo, nonostante le ombre esterne che talvolta hanno oscurato la luce del suo sguardo sulla vita. La straordinaria capacità di Tiziano-autore, ovvero di descrivere e raccontare l’amore, consiste nel riuscire sempre a cogliere la magia di un istante che si fa essenza e che tutto muove. Quell’attimo che, nelle sue canzoni, sembra fuggire ma che, in realtà, resta impresso in una parola o in una nota, come un soffio di bellezza e di “incanto” che solo un bacio, una carezza, una frase, un sorriso colmi d’amore sanno regalare.

Silvia Marchetti

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Silvia Marchetti

Silvia Marchetti
Silvia Marchetti, nata a Mirandola (Modena) nel 1981, è giornalista pubblicista e web designer. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna, si occupa da anni di Cultura e Spettacoli, pubblicando articoli, recensioni e interviste relative al mondo del teatro, del cinema e, in particolare, della musica. Tra le sue passioni, la buona cucina, i concerti, la moda e Milano, città in cui ha deciso di vivere.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI