Stasera in tv oltre a “I Cesaroni”, i film “Fargo” e “Il Laureato”

Stasera, 16 settembre, in tv diverse family fiction, come “I Cesaroni” e “Un’altra vita”. Ma la serata è anche ricca di cult movie, da “Fargo” a “Il Laureato”. 

Il laureato
Il laureato

Oltre alle immancabili serie tv, dalle classiche family fiction “Un’altra vita” a “I Cesaroni”, giunti ormai alla sesta stagione, passando per “N.C.I.S. – Unità anticrimine”, “Chicago fire” e “Sherlock”, esempi di serialità americana di buon successo, la serata odierna offre un ampio ventaglio di scelta, con cult movie intramontabili come “Fargo”, di Joel ed Ethan Coen, e “Il Laureato”, iconico lungometraggio di Mike Nichols. Il film dei fratelli Coen fieramente pop, sanguinari, chic e con buona dose di pulp, è datato 1996 e ha un cast d’eccezione su cui spicca Frances McDormand nei panni di Marge Gunderson, spietata agente di polizia incinta che andrà a caccia di due balordi tra le terre congelate del Minnesota. Sarà trasmesso su LaEffe alle 21 e 10. In onda su Rai Movie alle 21 e 15, invece, la storia passionale e torbida di un giovane laureato, Dustin Hoffman, invaghito di mrs. Robinson, aitante femme fatale molto più grande di lui e sposata col socio in affari del padre. Nel 1967 fece scalpore andando contro il tradizionalismo borghese. Alle 21 e 15 su Rai 5 atmosfere thriller e da commedia degli equivoci in “Otto donne e un mistero”, del talentuoso regista francese François Ozon, autore di un giallo domestico con buona dose di ironia e tante stelle, tra cui Catherine Deneuve e Isabelle Huppert. Grande serata per gli appassionati di western che potranno scegliere tra l’intramontabile film del 1973 “Pat Garrett e Billy The Kid” di Sam Peckinpah, con James Coburn e Kris Kristofferson, in onda su Iris alle 21, e lo sperimentale western uscito in Italia direct to video “Wild Billy” di Walter Hill che sarà trasmesso su Cult alle 21.

 

FargoSono due film profondamente diversi e non solo per la destinazione distributiva a cui sono stati destinati; quello di Peckinpah è il suo ultimo viaggio nel west della frontiera, malinconica rivisitazione della storia di due amici di scorribande, Billy the Kid e Pat Garrett, che si scontrano in seguito alla scelta di Pat di diventare sceriffo della contea. Uscito in Italia direttamente in home video, “Wild Billy”, che non è di certo una pietra miliare del genere, vanta però la presenza di Jeff Bridges, John Hurt e Dianne Lane e racconta la storia epica e senza tempo di un grande pistolero, “Wild Billy” Hickok. Sul versante comedy segnaliamo su Sky cinema 1 alle 21 e 10, “Laws of attraction – Matrimonio in appello”, con l’insolita ed esuberante coppia formata dall’ex 007 Pierce Brosnan e Julianne Moore e “Il campeggio dei papà” su Sky Cinema Family alle 21. Per chi invece si sintonizzasse su Sky Cinema Passion, ore 21, ricordiamo “Il Tempo delle mele 2”, l’educazione sentimentale di Vic (Sophie Marceau) parte seconda. Due thriller ad alta tensione, “La regina dei castelli di carta” e “Le Serpent”, sono trasmessi rispettivamente da Premium Cinema alle 21 e 15 e da Rai 4 alle 21 e 10. Il primo è il terzo episodio della trilogia tratta da “Millennium”, la saga letteraria ideata da Stieg Larsson e divenuta un cult in tutto il mondo. Atmosfere cupe, violenza e tanti colpi di scena in questo terzo capitolo in cui la letale e misogina hacker Lisbeth Salander è decisa a vendicare le turpitudini paterne e gli abusi perpetrati ai suoi danni dal malefico dottor Teleborian. Se non avete seguito le precedenti avventure di Lisbeth nel tetro mondo di “Uomini che odiano le donne”, ma siete comunque amanti del thriller, cambiate canale perché su rai 4 alle 21 e 10 c’è un film di Eric Barbier, “Le Serpent”, che narra di una sfida pericolosa a due tra, Vincent Mandela, di professione fotografo e il suo ex compagno di scuola deciso a rovinargli la vita. Per gli amanti della storia, su Sky Cinema Max alle 21 “Shaolin”, un viaggio nella Cina del dominio feudale e della guerra civile.

Vincenzo Palermo

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Vincenzo Palermo

Vincenzo Palermo
Nato a Catanzaro, si laurea in Lettere moderne a Bologna, con tesi sul Decameron fantastico. Grande appassionato di cinema e letterature medievali, collabora con portali e siti di critica cinematografica, dedicandosi alla scrittura di recensioni e articoli di approfondimento tematico. Campi di interesse: classici del muto, grandi autori europei, New Hollywood e tendenze sperimentali del cinema moderno.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI