SINDROME DI TURNER, WEEKEND DI SENSIBILIZZAZIONE

Sono intelligenti quanto le loro coetanee, ma crescono poco. Si tratta delle bambine affette dalla sindrome di Turner, una patologia causata dalla mancanza di uno dei due cromosomi X. I casi sono circa 1 su 2500 nascite ma si stima che il 99 per cento degli embrioni muoia prima di venire alla luce. Tra i segni si evidenzia bassa statura, palpebre cadenti e infertilità. La cura? Una sola. La somministrazione dell’ormone della crescita che consente alle persone affette da questa sindrome di superare il metro e quarantacinque di altezza. Per sensibilizzare l’opinione pubblica, è stata organizzata dall’Associazione delle Famiglie di soggetti con deficit dell’ormone della crescita e altre patologie la terza giornata nazionale. Tra gli obiettivi anche il superamento dei pregiudizi e invogliare alla diagnosi precoce di questa rara patologia. La campagna si svolgerà il 6 e il 7 ottobre 2012.

Per info: http://www.afadoc.it/wp/?p=2470

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Fondatrice di Cultura & Culture. Giornalista, iscritta all'Ordine dei giornalisti della Campania. Naturopata in formazione presso l'Istituto Riza. Laureata in lettere con il massimo dei voti (vecchio ordinamento) presso la Seconda Università di Roma, lavora a tempo pieno da diversi anni nel giornalismo. Ha lavorato con quotidiani e televisioni dell'Irpinia e del Sannio: Valtelesinanews, Buongiorno Irpinia, Telenostra e Ottopagine. Ha collaborato con Paolo Filippi per il programma "Cordialmente" e con Radio Sì di Bruxelles. Dal dicembre 2010 al dicembre 2011 ha diretto la rivista a vocazione territoriale XD Magazine, che esce nelle province di Avellino e Benevento. A dicembre 2010 è uscito il suo primo romanzo "Conflitti" Tra il 2012 e il 2013 escono i primi due quaderni della serie: Le interviste di Maria Ianniciello. Il direttore di Cultura & Culture intervista Aldo Masullo e il fratello di Salvo D'Acquisto, Alessandro. Da gennaio 2016 è naturopata in formazione presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica, presieduto da Raffaele Morelli. Su Cultura & Culture si occupa di benessere e naturopatia con un occhio sempre attento alla cultura. Pratica l'aromaterapia sia in gruppo che individualmente e fa consulti naturopatici.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI