Sandra Bullock, la carriera dell’attrice più pagata di Hollywood

Sandra Bullock, Make Up Anni 50
Sandra Bullock

Cinquanta anni di glamour, di bellezza e di discrezione. Cinquanta anni di talento ma anche di perseveranza. Sandra Bullock, l’attrice più pagata di Hollywood (lo dice la rivista Forbes), si è certamente meritata il tanto agognato successo, anche economico, una diretta conseguenza di una carriera stellare frutto certamente di sacrifici e tanto studio all’East Carolina University, dopo un’infanzia trascorsa sui palcoscenici, prima grazie alla danza e poi con il canto, seguendo le orme della madre, Helga. Lo studio, quindi, abbinato alla gavetta, perché non si diventa grandi attori, e magari anche molto pagati, così all’improvviso solo per un colpo di fortuna, ma con determinazione e un talento che abbiamo potuto apprezzare, oltre che in tanti film comici e romantici, ancor di più in “Gravity”, presentato nel 2013 alla Mostra del Cinema di Venezia e diretto da Alfonso Cuarón. La Bullock con il ruolo di Ryan Stone si è guadagnata la nomination all’Oscar come migliore attrice protagonista.

Per quella parte, Sandra ha dovuto superare diverse prove, come per esempio affrontare la claustrofobia: «Ho cercato di utilizzare un attacco di panico per recitare al meglio», ha raccontato al quotidiano La Repubblica. La Sandra di Arlington però non eccelle solo in ruoli drammatici. L’attrice ha in realtà una straordinaria vena comica. Donna seducente e in carriera o giornalista ubriacona in pellicole quali “28 giorni” e “Ricatto d’amore” con Ryan Reynolds, la Bullock, dopo essere stata madre sul set, lo è diventata anche nella vita reale, adottando un bambino.

Indimenticabile nei film “Premonition” e “La casa sul lago del tempo”, l’attrice si è fatta conoscere al grande pubblico con “Un amore tutto suo” e “Speed”, lungometraggi degli anni Novanta che l’hanno consacrata a diva, ma l’Oscar come migliore attrice protagonista è arrivato nel 2010 con “The Blind Side”; tanti altri sono stati i riconoscimenti per una carriera certamente a cinque stelle che abbraccia, oltre che la recitazione, anche altri ambiti della cinematografia. Produttrice, sceneggiatrice e regista, Sandra ha doppiato Scarlett Overkill in “Minions”. Insomma, complimenti a Sandra Bullock anche per i 51milioni di dollari guadagnati tra il 2013 e il 2014, per noi più che meritati!

Maria Ianniciello

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Fondatrice di Cultura & Culture. Giornalista, iscritta all'Ordine dei giornalisti della Campania. Naturopata in formazione presso l'Istituto Riza. Laureata in lettere con il massimo dei voti (vecchio ordinamento) presso la Seconda Università di Roma, lavora a tempo pieno da diversi anni nel giornalismo. Ha lavorato con quotidiani e televisioni dell'Irpinia e del Sannio: Valtelesinanews, Buongiorno Irpinia, Telenostra e Ottopagine. Ha collaborato con Paolo Filippi per il programma "Cordialmente" e con Radio Sì di Bruxelles. Dal dicembre 2010 al dicembre 2011 ha diretto la rivista a vocazione territoriale XD Magazine, che esce nelle province di Avellino e Benevento. A dicembre 2010 è uscito il suo primo romanzo "Conflitti" Tra il 2012 e il 2013 escono i primi due quaderni della serie: Le interviste di Maria Ianniciello. Il direttore di Cultura & Culture intervista Aldo Masullo e il fratello di Salvo D'Acquisto, Alessandro. Da gennaio 2016 è naturopata in formazione presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica, presieduto da Raffaele Morelli. Su Cultura & Culture si occupa di benessere e naturopatia con un occhio sempre attento alla cultura. Pratica l'aromaterapia sia in gruppo che individualmente e fa consulti naturopatici.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI