Salute e bugie: un legame pericoloso

Chiarelettere, Collana Reverse, pp 256, euro 13,60
Chiarelettere, Collana Reverse, pp 256, euro 13,60

Un tempo c’erano gli stregoni e i fattucchieri. Oggi ci sono i ciarlatani, i quali promettono false guarigioni. E` ormai risaputo, come sostengono molti medici e lo stesso Umberto Veronesi, che l’alimentazione corretta, la meditazione e l’attività sportiva facciano bene al corpo e alla mente. La Salute è un bene prezioso che però va difeso dalle bufale, dalle terapie non riconosciute, ma anche dagli inganni delle case farmaceutiche, sempre più soggette alle leggi spietate del marketing. Il naturale a tutti i costi non sempre è un bene e la Medicina ha allungato la vita dell’uomo. La percentuale dei decessi per appendiciti e parti si è notevolmente abbassata. Un tempo si moriva anche per una bronchite. E questi sono dati di fatto, confermati da statistiche.

Dal 7 febbraio scorso è possibile acquistare un libro, edito da Chiarelettere, il quale non passa certo inosservato tra la mole di pubblicazioni che troviamo sugli scaffali delle librerie. Il testo s’intitola “Salute e bugie. Come difendersi da farmaci inutili, cure fasulle e ciarlatani” ed è scritto da Salvo Di Grazia, medico chirurgo, specializzato in Ostetricia e Ginecologia. Il libro nasce dall’esperienza del blog Medbunker, nel quale il medico da cinque anni –  racconta lui stesso nel post di presentazione del libro – cerca di divulgare un’informazione corretta sulla Salute e in generale sulla Medicina, andando a caccia delle menzogne e dei falsi miti. Nelle 256 pagine l’autore scrive delle truffe della Medicina, dei trucchi del marketing e del terrorismo sanitario, ma anche delle trappole delle cure alternative, quali l’omeopatia, l’agopuntura, le medicine esotiche e le diete miracolose, fino ai guaritori e alle truffe delle terapie anticancro. Un libro che invita a riflettere e a usare il raziocinio in un’epoca in cui le notizie circolano velocemente sul web che, se non usato correttamente, è una fonte pericolosa.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Fondatrice di Cultura & Culture. Giornalista, iscritta all'Ordine dei giornalisti della Campania. Naturopata in formazione presso l'Istituto Riza. Laureata in lettere con il massimo dei voti (vecchio ordinamento) presso la Seconda Università di Roma, lavora a tempo pieno da diversi anni nel giornalismo. Ha lavorato con quotidiani e televisioni dell'Irpinia e del Sannio: Valtelesinanews, Buongiorno Irpinia, Telenostra e Ottopagine. Ha collaborato con Paolo Filippi per il programma "Cordialmente" e con Radio Sì di Bruxelles. Dal dicembre 2010 al dicembre 2011 ha diretto la rivista a vocazione territoriale XD Magazine, che esce nelle province di Avellino e Benevento. A dicembre 2010 è uscito il suo primo romanzo "Conflitti" Tra il 2012 e il 2013 escono i primi due quaderni della serie: Le interviste di Maria Ianniciello. Il direttore di Cultura & Culture intervista Aldo Masullo e il fratello di Salvo D'Acquisto, Alessandro. Da gennaio 2016 è naturopata in formazione presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica, presieduto da Raffaele Morelli. Su Cultura & Culture si occupa di benessere e naturopatia con un occhio sempre attento alla cultura. Pratica l'aromaterapia sia in gruppo che individualmente e fa consulti naturopatici.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI