Roma, Al Cnr una sala in onore di Rita Levi Montalcini
23 aprile 2013
Redazione (4056 articles)
Share

Roma, Al Cnr una sala in onore di Rita Levi Montalcini

Un momento dell'inaugurazione

Un momento dell’inaugurazione

A Rita Levi Montalcini è stata dedicata una sala del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) di Roma. Davanti alla porta della stanza è stata affissa una targa che è stata scoperta nel corso di un incontro pubblico, al quale hanno partecipato rappresentanti del mondo scientifico. A organizzare l’evento sono stati il Consiglio Nazionale delle Ricerche, l’Accademia dei Lincei, l’Università Sapienza di Roma e l’Ebri (European Brain Research Institute) che hanno deciso di commemorale il Premio Nobel Rita Levi Montalcini in occasione del suo compleanno, a distanza di pochi mesi dalla scomparsa. Al termine della conferenza che si è svolta alla  Sapienza, il presidente del Cnr, Luigi Nicolais, ha inaugurato l’aula ‘Rita Levi Montalcini’, nella sede centrale dell’Ente dove la studiosa ha lavorato a lungo, tra l’altro fondando il Laboratorio di biologia cellulare.

«Abbiamo deciso di dedicare una sala del Consiglio Nazionale delle Ricerche a Rita Levi Montalcini in ricordo del suo indimenticabile impegno per la ricerca scientifica», ha dichiarato Luigi Nicolais che ha aggiunto: «Nella sua lunga intensa vita, Rita Levi Montalcini ha testimoniato con straordinaria lungimiranza e fermezza il valore e l’importanza della conoscenza, la necessità per ogni ricercatore di superare mediocrità e luoghi comuni, di esplorare nuovi campi del sapere senza alcuna paura. Con passione e coraggio, si è fatta carico di progetti e appelli a favore delle donne, dei giovani e dei ricercatori, contrastando la mancata valorizzazione, l’assenza di opportunità, la precarietà. Per questo, ma non solo, oggi titoliamo a lei una sala del Cnr, una sala particolare dove abbiamo collocato testimonianze e reperti della storia dell’Ente. Una scelta che trova ragione nella sua visione della conoscenza e dei suoi rapporti con la società e la storia, perché per lei, come per tutti noi senza scienza non c’è futuro».

Tags Attualità
Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.