Roma, Al Cnr una sala in onore di Rita Levi Montalcini

Un momento dell'inaugurazione
Un momento dell’inaugurazione

A Rita Levi Montalcini è stata dedicata una sala del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) di Roma. Davanti alla porta della stanza è stata affissa una targa che è stata scoperta nel corso di un incontro pubblico, al quale hanno partecipato rappresentanti del mondo scientifico. A organizzare l’evento sono stati il Consiglio Nazionale delle Ricerche, l’Accademia dei Lincei, l’Università Sapienza di Roma e l’Ebri (European Brain Research Institute) che hanno deciso di commemorale il Premio Nobel Rita Levi Montalcini in occasione del suo compleanno, a distanza di pochi mesi dalla scomparsa. Al termine della conferenza che si è svolta alla  Sapienza, il presidente del Cnr, Luigi Nicolais, ha inaugurato l’aula ‘Rita Levi Montalcini’, nella sede centrale dell’Ente dove la studiosa ha lavorato a lungo, tra l’altro fondando il Laboratorio di biologia cellulare.

«Abbiamo deciso di dedicare una sala del Consiglio Nazionale delle Ricerche a Rita Levi Montalcini in ricordo del suo indimenticabile impegno per la ricerca scientifica», ha dichiarato Luigi Nicolais che ha aggiunto: «Nella sua lunga intensa vita, Rita Levi Montalcini ha testimoniato con straordinaria lungimiranza e fermezza il valore e l’importanza della conoscenza, la necessità per ogni ricercatore di superare mediocrità e luoghi comuni, di esplorare nuovi campi del sapere senza alcuna paura. Con passione e coraggio, si è fatta carico di progetti e appelli a favore delle donne, dei giovani e dei ricercatori, contrastando la mancata valorizzazione, l’assenza di opportunità, la precarietà. Per questo, ma non solo, oggi titoliamo a lei una sala del Cnr, una sala particolare dove abbiamo collocato testimonianze e reperti della storia dell’Ente. Una scelta che trova ragione nella sua visione della conoscenza e dei suoi rapporti con la società e la storia, perché per lei, come per tutti noi senza scienza non c’è futuro».

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI