OGGI E` LA GIORNATA INTERNAZIONALE DEI DISABILI

©Aris Sanjaya- Fotolia.com

Oggi ricorre la Giornata Internazionale delle persone con disabilità per ricordare che essere diversamente abili non è un difetto ma il più delle volte, come ci hanno dimostrato attori, cantanti e sportivi, un handicap oltre affina altre doti e può essere un elemento di forza, ma anche per sensibilizzare la collettività che spesso, presa dalla quotidianità, anziché agevolare la vita dei disabili gliela complica.

Molte sono le iniziative che si svolgono in Italia. Alla Camera dei Deputati alle 15, presso la Sala della Regina, sarà messa in scena la rappresentazione teatrale “Con le tasche piene di miracoli”, regia di Rossana Casale. Interverrà il Presidente della Camera, Gianfranco Fini.

«Il processo di inclusione dei disabili nella vita quotidiana diventa ogni anno, specie in questi ultimi segnati da una crisi profondissima, sempre più difficile. Bisogna interrompere questo processo attraverso la promozione di un piano straordinario per il lavoro dei disabili». E’ quanto afferma la responsabile nazionale dell’Ufficio politiche disabilità della Cgil Nazionale, Nina Daita, in occasione della giornata Internazionale delle persone con disabilità. Secondo la sindacalista della Cgil «serve il rilancio di politiche di sostegno a favore dell’inclusione, perché alle persone con disabilità venga riconosciuto pienamente il loro essere cittadini e protagonisti della costruzione del bene comune”». La Cgil, conclude Daita, «chiede quindi il rilancio di un piano straordinario per il lavoro dei disabili, come strumento stesso di cultura e di solidarietà, attraverso il rifinanziamento nella legge di stabilità del fondo nazionale per l’occupazione dei disabili, azzerato in questi anni che, parallelamente, hanno registrato una crescita esponenziale della disoccupazione tra i disabili».

Il MiBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali), nell’ambito delle proprie competenze, promuove esperienze significative che evidenziano le attività realizzate per rendere più accessibili ai disabili i luoghi d’arte e il patrimonio culturale di pertinenza del Ministero. Con lo slogan, “Un giorno all’anno tutto l’anno”, dichiara il suo impegno continuativo nel raggiungimento dell’accessibilità all’ambiente fisico, sociale, economico e culturale, all’informazione e alla comunicazione, per permettere alle persone con disabilità di godere pienamente di tutti i diritti umani e libertà fondamentali. Il MiBAC invita le strutture interessate a favorire la più ampia partecipazione delle persone con disabilità e dei loro accompagnatori agli eventi per i quali è eventualmente previsto un biglietto o una quota di partecipazione, assicurandone la gratuità.

Per l’occasione i visitatori che si recheranno alla Certosa di San Lorenzo, a Padula, oltre ad ammirare la mostra “Storie Certosine”, curata da Eufemia Baratta (prorogata fino al 30 settembre 2013), possono visionare all’ingresso, nei locali adibiti a biglietteria, la scena raffigurante “La Piscina Probatica” (luogo in cui è avvenuto un miracolo di Gesù a favore di un paralitico, ndr) è inserita nelle ampie decorazioni ad affresco delle stanze inferiori della Foresteria Nobile del monumento. Le decorazioni sono attribuite al Pittore locale Francesco De Martino, nato a Buonabitacolo nel 1681.

In occasione della Giornata della disabilità, la Sezione Didattica del Polo Museale fiorentino ha offerto due visite guidate gratuite presso la Galleria degli Uffizi. Protagonisti dei due incontri sono stati alcuni ragazzi dell’Istituto statale per i servizi alberghieri e per la ristorazione “Aurelio Saffi” e gli ospiti del Centro di Salute Mentale “Busillis” di Firenze. Accompagnati da un’operatrice didattica i partecipanti hanno avuto l’opportunità di scoprire le storie raccontate dai grandi capolavori della Galleria e di poterne godere pienamente. La Sezione Didattica ricorda inoltre che all’interno della Galleria degli Uffizi è presente un percorso dedicato ai non vedenti e ipovedenti denominato “Uffizi da toccare”. Con la dotazione di didascalie in braille delle opere scelte per il percorso tattile, sarà possibile effettuare il percorso anche in autonomia, senza prenotazione, solo segnalando all’ingresso di Galleria l’esigenza di un paio di guanti e l’assistenza del personale in servizio. Una pianta del percorso aiuterà ad individuare le opere prese in esame.

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI