Obesità, bambini a rischio già in età prescolare

obesità bambiniL’obesità è una vera e propria malattia che comporta altre patologie, come alcune forme di cancro, il diabete di tipo 2 e disfunzioni cardiovascolari. L’aumento di peso, però, si può prevenire conducendo uno stile di vita corretto, che consiste nell’alimentarsi in modo sano ed equilibrato e nel praticare una costante attività fisica. Il numero di obesi nel mondo, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, è raddioppiato dal 1980 a oggi; basti pensare che nel 2011 i bambini obesi, al di sotto dei cinque anni, erano quaranta milioni. Una cifra enorme. E proprio qualche giorno fa una ricerca effettuata tra il 2011 e il 2012 dall’Ospadale Pediatrico Bambino Gesù di Roma ha rivelato che su 5700 bambini, dai due ai sei anni di vita, seicento hanno sviluppato sovrappeso o addirittura obesità nel giro di un anno. Su 600 soggetti 219 sono stati sottoposti a esami del sangue, dai quali si è evinto che il 40 per cento dei bambini ha disfunzioni metaboliche, con pressione alta, glicemia e colesterolo elevati nonché un accumulo di grasso nel fegato. Dalla ricerca, pubblicata sulla rivista JAMA Pediatrics, si denota quindi che anche se questi bambini hanno un peso superiore alla norma o sono obesi da poco presentano già delle alterazioni metaboliche.

E` importante dunque abituare i più piccoli, sin dalla nascita, a mangiare alimenti genuini come frutta e verdure.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Carla Cesinali

Carla Cesinali
Carla Cesinali su Cultura & Culture si occupa di politica, di spettacoli, di arte.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI