Nicole Kidman, da Virginia Woolf a Grace Kelly

Grace Kelly
Nicole Kidman nel film su Grace Kelly

Elegante, bella e talentuosa. Quasi regale! Lei è Nicole Kidman, che vedremo dal 15 maggio 2014 al Cinema nel ruolo di Grace Kelly o meglio Grace di Monaco. Il film di Oliver Dahan ha aperto il Festival di Cannes. Nicole Kidman veste, dunque, i panni della principessa che aveva stregato tutti a Hollywood, proprio come ha fatto lei stessa. «Con Grace avevo diverse cose in comune», dice Nicole a Giuseppe Videtti de “Il Venerdì” di Repubblica. Riferendosi però al passato, a quando era sposata con Tom Cruise. «Adesso ho altri interessi e priorità», sostiene. La famiglia e i figli innanzitutto, tanto che si è allontanata da Hollywood per vivere in un luogo più appartato, lontano dai riflettori. Nicole interpreta la principessa di Monaco con la classe di sempre, quella che abbiamo apprezzato in film come “Cuori ribelli”, dove era Shannon, una ragazza di buona famiglia che perde la testa per Joseph, un giovane Tom Cruise, del quale la Kidman si era perdutamente innamorata sul set di un’altra pellicola, “Giorni di Tuono”. Recita ancora un’altra volta con il marito, nel lungometraggio sensuale ed erotico, diretto da Kubrick, “Eyes Wide Shut”.

The Hours
The Hours

L’Oscar come miglior attrice protagonista arriva più tardi, nel 2002, con “The Hours”, nel quale imbruttita, irriconoscibile, è Virginia Woolf, la famosa scrittrice che si suicidò, a causa di un esaurimento nervoso. E` una casalinga che vuole fare carriera a tutti i costi nel film “Da morire” nonché mamma e moglie nello straziante “My Life”. Eroina, che non si arrende mai, nella pellicola “Australia”, che la porta proprio nel suo Paese, tra canguri e paesaggi spettacolari che lei ha nel cuore, come ha dichiarato più volte, tanto che, sebbene sia nata alle Hawaii, si considera australiana in tutto e per tutto. Nicole Kidman ha dato il volto ai personaggi meravigliosi. Donne innamorate e combattive. Ma è nel privato che l’attrice ha subìto una vera metamorfosi che non le impedisce di dedicarsi ancora con passione al suo lavoro. «Nel ruolo di Grace – dichiara – sono entrata con naturalezza»; e poi alla fine delle riprese ha provato tanta nostalgia, precisa sempre a “Il Venerdì”, e ha scoperto quanto ancora le piaccia recitare…

Maria Ianniciello

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione. Oggi mi dedico come giornalista ai libri e al cinema in Cultura & Culture e sul mio canale YouTube (Marica Movie and Books). Curo la rubrica Bimbi al cinema sul blog Ricomincio da quattro di Adriana Fusè.

Lascia un commento