Ecco la mostra Tra Guercino e De Nittis. Due collezionisti si incontrano
16 maggio 2017
Redazione (4047 articles)
Share

Ecco la mostra Tra Guercino e De Nittis. Due collezionisti si incontrano

I collezionisti raccolgono opere d’arte partendo non solo dalla formazione culturale ma anche dall’ambiente in cui vivono e dalla predisposizione soggettiva, come si evince dalle collezioni di Antonio Ceci e Alessandro Poscio. Il primo è nato nel 1852 ed è morto nel 1920, mentre il secondo è vissuto tra il 1928 e il 2013. Eppure entrambi i collezionisti pur vivendo in periodi diversi e in città diverse (Ceci è nato nelle Marche, ma è vissuto a Pisa; Poscio era piemontese) mostrano di essere stati in sintonia.

mostra Tra Guercino e De Nittis. Due collezionisti si incontrano

Le loro collezioni saranno infatti al centro di una mostra allestita a Domodossola, che s’intitola Tra Guercino e De Nittis. Due collezionisti si incontrano. L’esposizione, che si apre il 28 maggio e si chiude il 28 ottobre 2017, è l’occasione ideale per ammirare alcuni disegni di celebri artisti – come per esempio il Guercino, Pietro da Cortona, Domenico Morelli -, la Pax di Luigi Nono, Il sole di ottobre di Carlo Fornara, i paesaggi di Magnasco e Zuccarelli e tante altre opere.

mostra Tra Guercino e De Nittis. Due collezionisti si incontrano

La mostra Tra Guercino e De Nittis. Due collezionisti si incontrano è organizzata con la cooperazione della Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno e il ricavato contribuirà ad una raccolta fondi per il restauro de La Madonna in trono fra i Santi Sebastiano e Caterina d’Alessandria di Pietro Alamanno, purtroppo lesionata dal sisma. L’esposizione sarò allestita presso la Casa de Rodis che potrà essere visitata e che è la sede della Collezione Poscio. La mostra è curata da Stefano Papetti e Antonio D’Amico. Il catalogo è edito da Cattaneo editore.

mostra Tra Guercino e De Nittis. Due collezionisti si incontrano

Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.