MILANO, PALAZZO MARINO SI ILLUMINA PER LA SIRIA

© frenk58 – Fotolia.com

Da domani al 17 ottobre 2012 il Comune di Milano illuminerà Palazzo Marino, sede storica della amministrazione civica.

L’iniziativa, resa possibile grazie al sostegno e alla collaborazione di A2A, azienda partecipata del Comune, fa parte del progetto Red Alert lanciato da AGIRE (Agenzia Italiana per la Risposta alle Emergenze) per “fare luce” sull’emergenza umanitaria in Siria. Per contribuire al coinvolgimento dell’opinione pubblica, grazie al sostegno delle amministrazioni comunali di alcune tra le città più importanti d’Italia, AGIRE “illumina” una serie di monumenti simbolo.

«Il Comune di Milano aderisce con convinzione all’iniziativa RED ALERT-ALLARME ROSSO a favore dell’emergenza umanitaria in Siria. La facciata di Palazzo Marino si unisce ad altri significativi monumenti italiani per richiamare l’attenzione sul dramma umanitario che ormai da troppo tempo colpisce la Siria e i Paesi confinanti. Una crisi, quella siriana, che rischia di infiammare l’intera regione e di cui si parla ancora troppo poco. E’ tempo di uscire dal silenzio», dichiara il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia.

«In Siria la situazione ha ormai largamente superato il livello d’allerta – dice Marco Bertotto, direttore di AGIRE – Per questo abbiamo deciso di lanciare l’operazione Red Alert – Allarme Rosso.  Tre milioni di persone necessitano di assistenza umanitaria immediata e circa 1 milione e mezzo hanno abbandonato le proprie case per sfuggire alla guerra, rifugiandosi all’interno del paese o affrontando lunghi viaggi a piedi per raggiungere le nazioni confinanti. E’ necessaria un’azione decisa e immediata per portare aiuti, altrimenti migliaia di vite peseranno sulla nostra coscienza. Ringraziamo il Comune di Milano, per aver aderito alla nostra proposta dimostrando solidarietà e attenzione».

Red Alert ha l’obiettivo di promuovere la campagna di raccolta fondi in corso e focalizzare l’attenzione di cittadini e istituzioni sulla necessità di sostenere attività umanitarie in favore delle migliaia di persone che fuggono dalla guerra in Siria. Oltre che nel Comune di Milano Red Alert è stata realizzata a Torino, Venezia, Genova, Firenze, Roma, Napoli, Catanzaro e Cagliari.

 

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

La raccolta fondi di AGIRE per l’emergenza Siria prosegue fino al 31 dicembre 2012. Ecco i canali di donazione attivi

· Numero Verde 800.132.870, attivo dal lunedì al sabato dalle h.09.00 alle h.19.00

· On-line: con carta di credito, Paypal o PagoInConto (per clienti del gruppo Intesa Sanpaolo) sul sito www.agire.it

· In banca: con bonifico bancario su conto corrente di Banca Prossima intestato ad AGIRE ONLUS, Via Aniene 26/A – 00198 Roma. IBAN: IT64 R 03359 01600 100000013915 Causale: “Emergenza Siria”, oppure presso le agenzie delle Banche del Gruppo Intesa Sanpaolo utilizzando il codice “Grande Beneficiario” 9660 per ottenere la gratuità dell’operazione.

· In posta: con bollettino postale sul conto corrente postale n. 4146579, intestato ad AGIRE ONLUS, Via Aniene 26/A – 00198 Roma. Causale: “Emergenza Siria”.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI