Marco Mengoni pronto a correre in Spagna, dopo il duetto con la Pausini

Mengoni verso il nuovo albumE’ cresciuto Marco Mengoni, pur rimanendo il ragazzo umile e gentile di sempre, che non si monta la testa. I premi e i consensi per lui piovono dal cielo con una frequenza incredibile. Il cantautore, nato 25 anni fa a Ronciglione, provincia di Viterbo, in meno di cinque anni ha saputo conquistare pubblico e critica, scalando le classifiche di vendita con album e singoli certificati multiplatino e registrando sold out a ogni suo concerto. Un percorso verso il successo inarrestabile, durante il quale Marco ha dimostrato voglia di studiare e di sperimentare, non accontentandosi di sfruttare solamente il talento innato, ma andando a migliorare se stesso, giorno dopo giorno. Presenza scenica e vero animale da palco, rispettoso e amato da tutti i colleghi e da un esercito di fan sempre più numeroso, Mengoni ora è pronto a sbarcare in Spagna: il prossimo 10 giugno, infatti, uscirà in terra iberica la versione spagnola di #Prontoacorrere, album che nel nostro Paese è campione di vendite e in classifica da oltre un anno. Il disco conterrà 15 tracce tra cui “Incomparable” (L’Essenziale), “Nunca se rià” (Non passerai) e “No me detendrè” (Pronto a correre). Durante l’estate l’artista si dividerà tra Italia e Spagna, per promozioni, ospitate, interviste e, probabilmente, un tour. Dopo l’assaggio madrileno dei giorni scorsi, durante i quali il cantautore ha rilasciato diverse interviste ai media locali e si è reso protagonista di un live acustico all’Ambasciata italiana di Madrid, tutto porta a pensare che l’artista sia in procinto di realizzare una tournée per gli amici spagnoli, che già hanno dimostrato molto calore e affetto nei suoi confronti.

Mengoni con Pausini e AmorosoGli impegni sono tanti. Il tempo fugge. Mengoni ha in cantiere numerosi progetti. Tra questi anche il nuovo album di inediti, al quale sta già lavorando presso il Kaneepa Studio di Milano al fianco del noto produttore Michele Canova. Un disco a cui Marco crede fortemente, attraverso il quale poter sperimentare e miscelare suoni e generi differenti, storie e influenze del passato e del presente. In attesa dell’uscita del nuovo disco (inizio 2015?) l’Esercito di Marco ha placato la fame di live godendo di due emozionanti performance del proprio idolo, andate in scena il 18 maggio a Taormina e il 19 maggio a Verona. Il cantante ha, infatti, duettato con Alessandra Amoroso sul palco della splendida Arena della città veneta, in occasione del Puro Amore Tour. I due colleghi e amici si sono divertiti a ballare e a cantare “Monkey Man”, bellissima canzone portata al successo da Amy Winehouse. Mengoni e Sony festeggiano il successo di #ProntoacorrereMa il regalo più bello e inaspettato è arrivato da parte di Laura Pausini, che ha voluto fortemente Mengoni come ospite speciale del concerto-evento realizzato nel prestigioso Teatro Antico di Taormina. “Stasera Laura. Ho creduto in un sogno”, spettacolo di magia e di musica che ripercorre i 20 anni di carriera dell’artista romagnola, è andato in onda ieri sera su Rai Uno (facendo registrare oltre 6 milioni di spettatori). Un enorme successo e un’occasione importante anche per Mengoni, accolto sul palco da Laura e dal pubblico come un vero Re. I due hanno duettato in italiano e in spagnolo sulle note di “Primavera in anticipo”, brano della Pausini uscito nel 2008 e contenuto nell’omonimo album. La cantante faentina ha poi voluto fare il suo personale in bocca al lupo al giovane collega, pronto a cominciare una nuova avventura nei Paesi di lingua spagnola, terre che Laura ben conosce e che le hanno regalato tante soddisfazioni a livello personale e professionale. Che i due cantanti si stimassero era cosa nota, ma nessuno forse si aspettava parole così profonde e sentite da parte della Pausini, espresse in mondovisione: «Rincorro da un pochettino l’artista che sto per presentarvi perché, secondo me, è un talento italiano incredibile. Ha davvero una voce straordinaria e ora, anche lui, sta per iniziare la sua avventura nei Paesi latini». La padrona di casa si è anche divertita a fare un piccolo test di lingua spagnola a Marco, per prepararlo al debutto sul mercato latino. Ovviamente, la prova è stata brillantemente superata.

Silvia Marchetti

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Silvia Marchetti

Silvia Marchetti
Silvia Marchetti, nata a Mirandola (Modena) nel 1981, è giornalista pubblicista e web designer. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna, si occupa da anni di Cultura e Spettacoli, pubblicando articoli, recensioni e interviste relative al mondo del teatro, del cinema e, in particolare, della musica. Tra le sue passioni, la buona cucina, i concerti, la moda e Milano, città in cui ha deciso di vivere.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI