Marco Mengoni, nuovo singolo e video tra amore e mistero

Marco Mengoni: ecco il nuovo singolo. Recensione e video

marco-mengoniMarco Mengoni è pronto a emozionarci e a stupirci con un nuovo singolo, da oggi in radio e negli store digitali per Sony Music. Si intitola “Ti ho voluto bene veramente” ed è il primo brano estratto dall’album di inediti che vedrà la luce a dicembre 2015. La canzone, dopo un primo ascolto, sembra voler seguire le stesse orme sperimentali di “Guerriero”, hit che ha trascinato l’album multiplatino “Parole in circolo” uscito a inizio anno. In effetti questo nuovo singolo, già primo in classifica su iTunes, suona molto simile al brano appena citato e nasce, ancora una volta, dalla collaborazione con il paroliere Fortunato Zampaglione e il produttore Michele Canova. Tuttavia il pezzo vuole essere il primo passo di un progetto artistico più ampio, innovativo e ricco di sfaccettature. Con questo ultimo lavoro Mengoni, che ci ha sempre abituati alla qualità e alla creatività, dimostra di essere cresciuto negli ultimi mesi e di aver trovato la chiave giusta per raccontare in musica il suo mondo interiore, con una buona dose di coraggio e fidandosi ciecamente del suo istinto e del suo enorme talento. In attesa di ascoltare interamente il nuovo disco, le idee sembrano già molto più chiare oggi, sia a livello di scrittura, sia dal punto di vista strumentale, rispetto alle produzioni del recente passato. Il testo di “Ti ho voluto bene veramente” è uno dei punti di forza del nuovo singolo di Marco Mengoni. La canzone narra di una storia d’amore sofferta, in bilico tra passato e presente. Marco è fuggito per salvare ciò che restava del suo cuore. E’ scappato lontano, per evitare una presenza molto importante ma soffocante. “Così sono partito per un lungo viaggio, lontano dagli errori e dagli sbagli che ho commesso…”, recita l’inizio del brano. La ballad scorre sulle note pungenti di un piano, alternando forza e delicatezza, per accompagnare il suo protagonista tra le braccia della consapevolezza e della comprensione interiore. Mengoni riesce, solo ora che è distante da quello che era (o forse, è ancora) l’oggetto dei suoi sogni, a capirne il valore e a vedere con lucidità ciò che è accaduto. I ricordi sono vivi nella sua mente, le parole dette e soprattutto quelle taciute fanno ancora male. marco-mengoni-nuovo-singolo-video“A volte ho acceso un fuoco e per il freddo ti pensavo, sognando ad occhi aperti sul ponte di un traghetto, credevo di vedere dentro il mare il tuo riflesso…”, canta Marco Mengoni nel suo nuovo singolo. I giorni passano e l’illusione di stare bene da soli, senza più quella persona al proprio fianco, si fa sempre più sottile, fino a scomparire del tutto. Partire per dimenticare, dimenticare per sopravvivere a una delusione, a un conflitto, alle emozioni che ti rendono prigioniero di te stesso e del dolore. Ma scappare è davvero la soluzione a tutti mali? Forse no, ma spesso la giusta distanza aiuta a capire, una volta per tutte, quello che abbiamo e non abbiamo vissuto. Uno dei passaggi più importanti del testo fa proprio riferimento all’obiettivo che ci si pone nel momento in cui si chiude una storia d’amore e si prova a ripartire altrove, nella speranza di migliorare e di stare bene da soli o con qualcun altro. I rimpianti, i “se” e i “ma” sono istintivi, naturali, e combattono ferocemente con l’orgoglio e la rabbia: “Perché ti voglio bene veramente…Avrei voluto averti veramente e non sentirmi dire che non posso farci niente…Mi sentirei di dirti che il viaggio cambia un uomo…La meta non è un posto ma è quello che proviamo…”, si legge tra le rime del bellissimo nuovo singolo di Marco Mengoni. Anche il video legato alla canzone (uscito oggi su Vevo) riesce, con semplicità ma enorme efficacia, a raccontare attraverso paesaggi e chiaroscuri i tormenti di un giovane uomo alle prese con le ombre del suo passato affettivo. Girata in Islanda, la clip di “Ti ho voluto bene veramente” vede un Mengoni di nero e grigio vestito attraversare lunghe e gelide distese pianeggianti oppure rocciose, con lo sguardo rivolto all’orizzonte e la mente incastrata in chissà quali pensieri e sentimenti. Sono tante le frasi che vorrebbe dire alla persona a cui ha voluto, anzi, a cui vuole davvero bene. Probabilmente è troppo tardi. O forse no. Il finale del video (primo capitolo di un mini-film) lascia infatti tutto in sospeso e avvolto nel mistero, con la voce di Marco Mengoni, quasi sospirata, a lanciare una sorta di sfida a se stesso: “Non posso farlo ora che sei così lontana…non posso farlo ora…”. Il viaggio emozionale continua.

Voto (4,5 / 5)

Nuovo singolo Marco Mengoni, il video

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Silvia Marchetti

Silvia Marchetti
Silvia Marchetti, nata a Mirandola (Modena) nel 1981, è giornalista pubblicista e web designer. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna, si occupa da anni di Cultura e Spettacoli, pubblicando articoli, recensioni e interviste relative al mondo del teatro, del cinema e, in particolare, della musica. Tra le sue passioni, la buona cucina, i concerti, la moda e Milano, città in cui ha deciso di vivere.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI