MA PERCHE`A PARMA HA VINTO BEPPE GRILLO?

Tutta l’Italia guarda a Parma, quella che Beppe Grillo ha chiamato la «Stalingrado» del MoVimento 5 Stelle, dove è stato eletto sindaco Federico Pizzarotti. Dopo le dimissioni dell’amministrazione precedente, che ha lasciato centinaia di milioni di euro di debiti, il MoVimento 5 Stelle ha sconfitto il candidato del Pd al ballottaggio e governa il suo primo capoluogo di provincia. Secondo Paolo Nori, scrittore nato a Parma, per i suoi concittadini essere i primi è una cosa che viene naturale. «Infatti – scrive Paolo Nori nel libro “Ma cosa succede a Parma” edito da Chiarelettere – si dice Parmigiano Reggiano non Reggiano Parmigiano o ducato di Parma e Piacenza e non viceversa. I parmigiani, per Nori, concepiscono un universo Parmocentrico. Il suo è il racconto disincantato di come Parma sia diventata la prima città a cinque stelle in Italia.

 Paolo Nori è nato a Parma nel 1963 e abita a Casalecchio di Reno. Ha pubblicato molti romanzi, tra i quali Bassotuba non c’è (DeriveApprodi 1999, Einaudi 2000, Feltrinelli 2009), Si chiama Francesca, questo romanzo (Einaudi 2002, Marcos y Marcos 2012), Pancetta (Feltrinelli 2004), Noi la farem vendetta (Feltrinelli 2006), La vergogna delle scarpe nuove (Bompiani 2007), I malcontenti (Einaudi 2010).

Per informazioni sul libro, leggere il primo capitolo o acquistarlo clicca qui: http://www.chiarelettere.it/libro/original/ma-a-parma-cosa-succede.php

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI