la-memoria-del-cuore-trama-trailer-recensione

La memoria del cuore: trama, trailer e recensione

Questa sera su Rai Uno La memoria del cuore. Ecco il trailer, la trama e la recensione del film. 

la-memoria-del-cuore-trama-trailer-recensioneLa memoria del cuore è un film che qualsiasi innamorato dovrebbe vedere e non per la qualità del prodotto bensì per il messaggio. La sceneggiatura non è delle migliori; altri film d’amore hanno fatto storia eppure in questo lungometraggio, che andrà in onda stasera, 11 agosto 2015, su Rai Uno, c’è una tenerezza che emoziona. L’oblio esercita sempre un certo fascino, forse perché, come scrive Kundera, occorre dimenticare per essere veramente presenti. Annullando un passato scomodo, che le aveva fatto prendere le distanze dalla ricca famiglia d’origine, Paige ritrova se stessa perdendo però ciò che ha di più caro: l’amore per suo marito Leo, l’uomo che le aveva fatto conoscere un altro stile di vita, più semplice e meno glamour ma sicuramente più autentico, in linea con la sua natura. Eppure la protagonista de La memoria del cuore deve perdere i ricordi più belli per rimettere le cose al loro posto. la-memoria-del-cuoreA causa di un incidente stradale, Paige cade nell’oblio dimenticando il periodo vissuto con Leo (Channig Tatum); dal fidanzamento al matrimonio e agli anni successivi, quando lei lavorava nel suo studio come scultrice, dopo aver lasciato la facoltà di giurisprudenza. Il marito deve così impegnarsi a riconquistarla, perché lei lo tratta e lo vede come un perfetto sconosciuto. Diretto da Michael Sucsy e uscito nell’estate di tre anni fa, il lungometraggio emoziona, perché, dopotutto, nel profondo, in quello spazio dove dimora il non detto, ciascuno di noi sogna un grande amore, come quello di Leo e Paige. Il personaggio femminile de La memoria del cuore somiglia molto ad Annie de Le pagine della nostra vita (2004), film basato sul romanzo di Nicholas Sparks, forse proprio perché la protagonista si ammala di Alzheimer, la malattia che porta via i ricordi. Nel caso della pellicola presa in esame, però – come accade per esempio in A proposito di Henry (2009) – l’oblio sana le ferite e riabilita le persone. Voto: 3 out of 5 stars (3 / 5)

La memoria del cuore, trailer

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione. Oggi mi dedico come giornalista ai libri e al cinema in Cultura & Culture e sul mio canale YouTube (Marica Movie and Books). Curo la rubrica Bimbi al cinema sul blog Ricomincio da quattro di Adriana Fusè.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI