Inaugurato il Corso di Alta Formazione Sanitaria

Fotolia.com
Fotolia.com

E`stato inaugurato oggi, lunedì 20 maggio 2013, dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin,  il primo Corso di alta formazione in Programmazione Sanitaria, organizzato dalla Direzione Generale della Programmazione Sanitaria del Dicastero, al quale prendono parte trenta Carabinieri dei NAS.

«Sono certa che questa ulteriore professionalizzazione dei Nas – ha detto il Ministro Lorenzin – in ambiti così importanti per il Servizio Sanitario Nazionale rappresenterà un valore aggiunto all’azione sinergica e di collaborazione con il Ministero della Salute per difendere con sempre maggiore incisività la salute dei cittadini, un valore e un diritto la cui tutela sarà costantemente al centro della mia azione di governo della sanità».

Nella nota, che ci ha inviato il Ministero, si legge che il corso, condotto da magistrati ordinari e contabili nonché da dirigenti ministeriali e dirigenti del Servizio Sanitario Nazionale, è articolato in due moduli:

  • teorico, nell’ambito del quale saranno affrontate tematiche giuridico – operative del Sistema Sanitario Nazionale con l’approfondimento di argomenti tra i quali i piani di rientro, il monitoraggio dei Lea, le liste di attesa, l’intramoenia, l’autorizzazione e l’accreditamento, le schede di dimissione ospedaliera (SDO), l’emergenza – urgenza e l’assistenza sanitaria all’estero;
  • pratico, con la simulazione di inchieste giudiziarie conseguenti a verifiche ispettive.

Inoltre, è previsto il rilascio dell’attestato BLSD (“Basic Life Support Defibrillation”) che abiliterà i frequentatori all’esecuzione di manovre manuali e tecniche “salvavita” da effettuare in caso di arresto cardiaco. Il percorso didattico, che prevede la realizzazione di altre 2 edizioni, è finalizzato ad affinare le competenze e le capacità professionali di 90 tra Ufficiali e Marescialli dei NAS allo scopo di verificare le criticità di settore.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI