Il Volo, i tenori con Bruno Vespa in America

Il-Volo-tenoriQuesta sera Il Volo – i tre tenori – sarà ospite di Bruno Vespa, a Porta a Porta. Il trio parlerà a lungo con il conduttore, “volato” in America, a New York, per incontrare i ragazzi e chiacchierare della loro carriera, del tour mondiale che li impegnerà nei prossimi mesi, del rapporto dolceamaro con l’Italia e gli italiani, ma anche della loro vita privata. Sarà l’occasione per rivivere l’avventura artistica di Piero, Gianluca e Ignazio, cominciata nel 2009 proprio sulle reti Rai, vincendo “Ti lascio una canzone”, il talent per bambini condotto da Antonella Clerici. Da allora è stato un crescendo di successi e di emozioni, una scalata verso l’olimpo dei Grandi della musica.

I primi ad accorgersi del talento e dell’eleganza di questi tre fenomeni del pop lirico sono stati gli Usa, letteralmente impazziti per le canzoni e le performance live de Il Volo. Così come l’America Latina e molti altri Paesi sparsi per tutto il pianeta. E l’Italia? Qual è stata l’accoglienza riservata al trio di tenori? Inizialmente è calato il gelo, come loro stessi ci avevano confessato durante il nostro incontro pochi giorni prima del Festival di Sanremo 2015: «Ci hanno sempre un po’ snobbati perché, secondo alcuni, proponiamo un genere musicale troppo ‘vecchio’. Ma siamo stanchi di stare lontano dall’Italia. Abbiamo voglia e bisogno di farci conoscere dagli italiani. Passiamo otto mesi all’anno all’estero, tra concerti, eventi e ospitate varie. Per carità, ne siamo felicissimi e ci sentiamo dei privilegiati. Ma sentiamo la mancanza delle nostre radici. Il nostro cuore è qui. Per questo parteciperemo al festival della canzone italiana con un brano che ci rappresenta e che parla proprio del legame con la nostra terra: Grande amore». Beh, il resto è storia. Sappiamo tutti come è andata a finire. E’ bastato salire sul palco dell’Ariston e del recente Eurovision Song Contest di Vienna (dove Il Volo ha fatto un figurone raggiungendo il terzo posto) per rompere il ghiaccio dell’indifferenza italiana e per convincere i propri concittadini della bontà e della qualità del progetto. Un processo graduale, un innamoramento lento ma oggi ben consolidato e che difficilmente scemerà.

Il-VoloI tre tenori piacciono perché sono molto diversi tra loro, sia nel modo di cantare, sia nell’affrontare il palco e i media. Il più simpatico e carismatico è sicuramente Ignazio Boschetto, sempre sorridente e divertente. Il bello del gruppo è, invece, Gianluca Ginoble, tenebroso e sciupafemmine. Piero Barone appare talvolta più schivo e serioso, sempre preciso e attento allo stile e ad “acchiappare” la nota giusta. Insomma, un mix di personalità forti, di giovani determinati a migliorarsi sempre e a studiare per diventare artisti completi e rispettati. Questa sera, nello Speciale Porta a Porta a loro dedicato, ce ne racconteranno delle belle. Scopriremo curiosità, aspetti del loro carattere e della loro vita di ventenni famosi che mai avremmo immaginato. Nessuno scoop, nessuno squallido gossip. Emergerà semplicemente la voglia di aprire le porte del loro cuore e di mostrarsi per quello che sono: tre ragazzi normali, forse con un bagaglio pesante e invidiabile di esperienze e di fama, ma pur sempre tre ventenni appassionati, innamorati della musica, del bel canto, dell’italianità che diventa motivo di orgoglio e valore aggiunto.

Il-Volo-Bruno-VespaIl Volo è un frammento d’Italia da portare con fierezza nel mondo. E’ l’esempio perfetto di come tradizione, cultura e storia di un Paese possono sposare modernità, freschezza e originalità. I tre tenori hanno trovato la ricetta giusta: prendere il meglio del proprio passato e condirlo con ingredienti nuovi, sempre con gusto, creatività e intelligenza. Il successo in Italia del loro ultimo disco, “Sanremo Grande Amore” (multiplatino) è un chiaro segnale di risveglio e di apertura da parte del pubblico tricolore. La continua richiesta di biglietti per i loro concerti in Italia (cosa che negli anni scorsi non accadeva) ne è la prova certa: Il Volo non è più visto come l’insieme di tre tenorini in erba e presuntuosi, ma una realtà consolidata della musica italiana e internazionale, che ci renderà sempre più orgogliosi e saprà stupirci ed emozionarci per molti anni a venire. Bentornati a casa, ragazzi! L’appuntamento con il Volo è questa sera su Rai 1 alle 21.10.

Silvia Marchetti

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Silvia Marchetti

Silvia Marchetti
Silvia Marchetti, nata a Mirandola (Modena) nel 1981, è giornalista pubblicista e web designer. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna, si occupa da anni di Cultura e Spettacoli, pubblicando articoli, recensioni e interviste relative al mondo del teatro, del cinema e, in particolare, della musica. Tra le sue passioni, la buona cucina, i concerti, la moda e Milano, città in cui ha deciso di vivere.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI