Il Volo e il “Grande amore” per Sanremo e l’Italia

Il Volo a Sanremo  con “Grande Amore”, un brano che mostra il loro cambiamento artistico e l’amore per l’Italia. Ecco i dettagli sulla canzone. 

Il Volo Grande Amore SanremoNon chiamateli più “i tre tenorini”. E non azzardatevi a definire il loro modo di cantare “kitsch” o “d’altri tempi”. Piero, Ignazio e Gianluca, in arte Il Volo, non sono più i ragazzini lanciati nel 2009 dal programma televisivo “Ti lascio una canzone”. Oggi sono artisti cresciuti e apprezzati in tutto il mondo, intenzionati a far emergere la propria identità artistica soprattutto in Italia, Paese che finora sembra averli un po’ snobbati. I tempi sono maturi e l’occasione più ghiotta per farsi vedere e ascoltare in patria passa dal Teatro Ariston di Sanremo, dove, tra un paio di settimane, si svolgerà la sessantacinquesima edizione del Festival della Canzone italiana.

Il Volo parteciperà a Sanremo con “Grande amore”, dunque.  L’emozione è forte, l’attesa è tanta, nonostante i tre giovani cantanti siano abituati a platee ben più ampie e importanti. Insomma, per gente che passa da un duetto con Barbra Streisand a un concerto per il Principe di Monaco o Bill Clinton, l’evento della riviera ligure dovrebbe essere una passeggiata. Eppure le cose non stanno così, almeno da quanto ci raccontano gli stessi artisti: “Non vediamo l’ora di salire sul palco del festival e di dimostrare quanto valiamo – afferma il trio – Dopo tanto estero, abbiamo voglia di tornare al nostro pubblico, all’Italia, che tanto amiamo. Andremo a Sanremo con grinta ma senza ansie. Penseremo a cantare bene e a divertirci. Non siamo interessati alla vittoria finale, non è questo il nostro obiettivo. Pensiamo, piuttosto, a riavvicinarci agli italiani e a riaffermare, a casa nostra, ciò che siamo nel resto del mondo”.

Hanno le idee chiare i tre ventenni, vedono con lucidità e consapevolezza il proprio futuro: «Lasciamo fare tutto al tempo – dichiarano – Senza alcuna fretta. Se guardiamo alle carriere di Andrea Bocelli, l’unico italiano, oltre a Il Volo, a proporre il genere pop-lirico nel mondo, ma anche a quella del grande e indimenticabile Luciano Pavarotti, ci tranquillizziamo. Non hanno forse avuto prima successo all’estero e solo più tardi in Italia?».

Con la canzone “Grande amore”, in gara tra i Big al Festival di Sanremo 2015, Ignazio, Piero e Gianluca hanno intenzione di mostrare un nuovo volto e un modo diverso di cantare. Il brano, infatti, prende le distanze da ciò che i tre hanno prodotto finora. «Non cercheremo per forza l’acuto –spiegano -. Vogliamo mettere in risalto la nostra versatilità. Abbiamo pensato a lungo al pezzo da portare all’Ariston, e lo abbiamo presentato solo quando eravamo sicuri al cento per cento. Il testo della canzone è molto semplice. Abbiamo venti anni, dunque raccontiamo un amore vissuto alla nostra età. E poi non vogliamo annoiare i giovani con la musica lirica, né raccontare bugie e farci più grandi di quello che in realtà siamo».

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

E dopo Sanremo? Un EP di cover di grandi classici della musica italiana, a dimostrazione dell’attaccamento che Il Volo ha nei confronti della propria terra d’origine. Il nuovo progetto discografico, dal titolo “Sanremo Grande Amore” (in uscita per Sony Music il prossimo 24 febbraio) avrà in tracklist il brano inedito che prenderà parte alla gara, ma anche il rifacimento di capolavori come “Ancora” di De Crescenzo (che Il Volo canterà al festival durante la serata dedicata alla storia della musica italiana), “L’immensità”, “Piove” di Domenico Modugno, “Vacanze romane”, “Romantica” e “Canzone per te”.

L’Italia potrà abbracciare e ascoltare di nuovo dal vivo le tre ugole d’oro durante l’estate 2015. Il tour de Il Volo toccherà finalmente diverse città italiane, non solo del sud. “Trascorriamo otto mesi all’anno in giro per il mondo. Non ci lamentiamo, per carità, ma abbiamo nostalgia di casa – confessano  i tre talenti – Stiamo definendo il calendario dei prossimi concerti, ma già sappiamo che ci esibiremo all’Arena di Verona, a Pompei, a Taormina…Insomma, parliamo di eccellenza dell’Italia, luoghi magici e suggestivi nei quali poter cantare e sognare”.

E dopo il tour che li terrà impegnati per diversi mesi, Il Volo pubblicherà, entro la fine del 2015, un album internazionale. Un progetto tosto, un disco impegnativo che conterrà canzoni inedite e bonus track diverse da Paese a Paese. I fan degli ex tenorini della televisione possono stare tranquilli: tanta carne al fuoco e, soprattutto, nuove emozioni da vivere. Una prova di “Grande amore” verso l’Italia, Sanremo e gli italiani.

Silvia Marchetti

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Silvia Marchetti

Silvia Marchetti
Silvia Marchetti, nata a Mirandola (Modena) nel 1981, è giornalista pubblicista e web designer. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna, si occupa da anni di Cultura e Spettacoli, pubblicando articoli, recensioni e interviste relative al mondo del teatro, del cinema e, in particolare, della musica. Tra le sue passioni, la buona cucina, i concerti, la moda e Milano, città in cui ha deciso di vivere.

1 commento su “Il Volo e il “Grande amore” per Sanremo e l’Italia

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI