Il Tradimento, tra paura e scarsa autostima

©Yuri Arcurs - Fotolia.com
©Yuri Arcurs – Fotolia.com

Il tradimento è un’esperienza dolorosa ma può diventare un’occasione di crescita per migliorare se stessi.

«Il tradimento è una delle esperienze più destabilizzanti della vita, è un evento che ha il potere di incrinare il nostro amor proprio e la nostra autostima; ci fa sentire messi da parte, da un uomo o una donna che hanno guardato, desiderato, voluto e avuto un’altra persona, che non siamo noi. L’infedeltà è ormai un fenomeno molto diffuso, reso più semplice dalle nuove tecnologie, tanto da esser nata la necessità di coniare il termine tradimento virtuale». A parlare è la psicoterapeuta e psicologa Anna Degano, presidente dell’Aspic Fvg di Udine, un’associazione senza fini di lucro che si occupa dello sviluppo psicologico dell’individuo e della comunità. Quando ci si innamora si pensa che possa durare per sempre. «Dopo la scoperta di un avvenuto tradimento – continua Anna Degano – si prende consapevolezza di avere accanto a sè una persona che pensavamo di conoscere bene, ma che invece si manifesta in una veste nuova. Ciò ci fa sperimentare la precarietà della relazione e dei sentimenti. E’ il momento in cui iniziamo a non dare più nulla per scontato». Altrettanto sconvolgente può essere compiere un tradimento: «Ci sono persone che non riescono a rimanere fedeli – conclude – o altre che lo diventano quando meno se lo aspettano mentre fino ad un momento prima si pensava: io non lo farei mai».

Anna Degano parlerà di questo argomento sabato 16 marzo alle 20.30, nella quinta Circoscrizione di Cussignacco, (via Veneto 164), durante il primo dei dieci incontri gratuiti sul ciclo di vita psicologico della persona. La Degano spiegherà come affrontare situazioni simili e come uscirne. Nell’occasione, sarà presentato il gruppo gratuito di auto mutuo aiuto sul tradimento, il primo nella città di Udine.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI