I cantanti più pagati al mondo nel 2014, con la musica si mangia

Dr. DreOgni anno arriva puntuale come un orologio svizzero la classifica dei dieci cantanti che hanno incassato di più nel corso degli ultimi dodici mesi. La celeberrima lista, stilata dalla rivista statunitense “Forbes”, contiene i nomi di coloro che nel 2014 sono riusciti a guadagnare milioni e milioni di dollari attraverso la musica.

Radical chic di tutta Italia, siate pronti a storcere il naso. Sì, avete ragione, l’arte è un bene superiore che non si monetizza, chi riduce il tutto a mero guadagno è una persona arida, materialista, triste e bla bla bla. Ma diciamocela la verità. Nel profondo del nostro cuoricino, in un angolo piccolo piccolo dove nessuno può arrivare, nel silenzio della nostra anima corrotta dal consumismo e dalla modernità, anche a noi piacerebbe fare fior fior di quattrini attraverso uno dei mestieri più belli del mondo. Perché è proprio questo il punto: la musica non è solo arte, ma è anche un lavoro. Alcuni lo fanno meglio di altri, alcuni sono più furbi di altri, alcuni hanno solo un gran…ehm…una gran fortuna. Fatto sta che, nell’olimpo dei Grandi, rinchiusi nei loro aurei grattacieli, ci sono personaggi che hanno costruito un impero. E magari il modo in cui l’hanno fatto non ci piacerà per niente, magari dall’alto della nostra onniscienza musicale possiamo parlare di orchi cattivi che corrompono il mondo della musica con pseudo artisti che sfornano canzonette commerciali che mai saranno all’altezza di ciò che ascoltiamo noi ma, “è uno sporto lavoro e qualcuno deve pur farlo”.

Premesso ciò, e chiedendo scusa agli dei del rock, dell’heavy metal, del jazz, del soul e di quello che vi pare, non ci resta altro che parlarvi un po’ di questi “orchi brutti e cattivi”.

One DirectionVolete sapere chi è il musicista che ha guadagnato di più nel 2014? Ladies and gentleman, madame et monsieur, inchinatevi di fronte a colui che è stato soprannominato “Cash Kings” (non credo serva specificare il motivo). Di chi stiamo parlando? Del rapper e produttore che negli ultimi anni domina incontrastato l’universo hip hop americano: Dr. Dre. Alcuni di noi forse non ne hanno mai sentito parlare, ma il 2014 è stato un anno d’oro per il “Re del Contante”, non perché abbia creato chissà quale storico successo musicale, ma perché partendo da qualche freestyle è riuscito a costruire una fortuna e a incassare, in dodici mesi, 620 milioni di dollari, cioè 500 milioni di euro (se qualcuno ha bisogno di un po’ di acqua e zucchero, è comprensibile). Dr. Dre è infatti lo sponsor di Beats sound, società di cuffie e casse audio che quest’anno è stata acquisita da Apple per la cifra record di 3 miliardi di euro. Il rapper ha dunque avuto la sua “fetta di torta”, permettetemi la metafora, con tanto di panna montata e ciliegina sopra.

Al secondo posto in classifica, troviamo invece una delle artiste più amate al mondo, una donna bellissima che attraverso la sua voce e il suo (sensualissimo) corpo, riesce a fare emozionare e ballare milioni di persone. Nel 2014 Beyoncé, grazie al suo “Mrs Carter Show Tour”, visual record pubblicato online e per il quale la cantante ha siglato un accordo milionario con Pepsi e H&M, ha incassato 115 milioni di dollari (93 milioni di euro).

Terzo posto, a sorpresa, per una delle band più amate di tutti i tempi, i classicissimi Eagles (100 milioni di dollari, 88 milioni di euro), mentre al quarto troviamo l’affascinante John Bon Jovi con 82 milioni di dollari (66 milioni di euro).

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Quinto gradino del podio per Bruce Springsteen, mentre al sesto e settimo posto troviamo di seguito gli idoli delle teenager di tutto il globo: Justin Bieber e One Direction che si sono ritrovati sui loro conti in banca rispettivamente 66 e 64 milioni di euro e hanno preceduto miti del calibro di Paul McCartney, Rolling Stones e Roger Waters.

Insomma una classifica tanto ricca quanto variegata. Con buona pace di chi vede la musica come qualcosa di etereo e sacro. Signori, la realtà è un po’ diversa: con la musica si nutre sempre l’anima, ma spesso si gonfia anche il portafoglio.

 

Ecco la classifica completa:

Dr Dre – $620m (€500m)

Beyoncé – $115m (€93m)

The Eagles – $100m (€80m)

Bon Jovi – $82m (€66m)

Bruce Springsteen – $81m (€65m)

Justin Bieber – $80m (€64m)

One Direction – $75m (€60m)

Paul McCartney – $71m (€57m)

Calvin Harris – $66m (€53m)

Toby Keith: $65m (€52m)

Taylor Swift: $64m (€51m)

Jay-Z – $60m (€30m)

Diddy – $60m (€30m)

Bruno Mars – $60m (€30m)

Justin Timberlake – $57m (€46m)

P!nk – $52m (€42m)

Michael Bublé – $51m (€41m)

Rihanna – $48m (€39m)

Rolling Stones – $47m (€38m)

Roger Waters – $46m (€37m)

 

Vittoria Patanè

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Vittoria Patanè

Vittoria Patanè
Vittoria Patané nasce a Catania il 10 settembre del 1986. Dopo aver conseguito la laurea triennale in "Lingue e Culture europee ed extraeuropee" nella sua città, si trasferisce a Roma, dove ha conseguito la laurea magistrale in "Giornalismo ed editoria". Appassionata da sempre di musica e letteratura, collabora con diverse testate online occupandosi anche di politica ed economia internazionali. Nel tempo libero gira la Capitale in cerca di concerti ed eventi musicali di ogni tipo.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI