Gran fermento per il Pomigliano Jazz in Campania

Conto alla rovescia per la XXI edizione del Pomigliano Jazz in Campania, una delle manifestazioni musicali (e non solo) più gettonate della regione. La kermesse, il cui taglio del nastro è in programma per il 9 settembre 2016, si pone da vent’anni l’obiettivo di promuovere un territorio ricco di fascino e di storia, dove natura e cultura entrano in simbiosi. L’area vesuviana sarà la protagonista della rassegna, in particolare i paesi interessati saranno Avella, Cimitile, Ottaviano, Pollena Trocchia, Pomigliano D’Arco, Sant’Anastasia, Sirignano e Terzigno. Molti saranno gli ospiti della manifestazione, il cui programma sarà ufficializzato a breve. La rassegna intende valorizzare mediante la musica il cibo, l’arte e la cultura in generale dei luoghi attraversati dal Pomigliano Jazz.

ORNELLA VANONI DONNE MUSICA

Tra i musicisti che parteciperanno alla XXI edizione del Pomigliano Jazz in Campania figura Enzo Avitabile, che si esibirà – con il contrabbassista Rino Zurzolo, storico collaboratore di Pino Daniele, con il pakistano Ashraf Sharif Khan, al sitar, e con il chitarrista Gianluigi Di Fenza – il 10 settembre proprio sulla cima del Vesuvio e il 18 settembre al parco delle Acque di Pomigliano d’Arco, dove l’artista sarà accompagnato dall’Orchestra Napoletana di Jazz, diretta da Mario Raja. Due giorni dopo (il 20 settembre) toccherà, presso le Basiliche Paleocristiane di Cimitile, al fisarmonista francese, Richard Galliano, e al New Musette Quartet, costituito dallo stesso Galliano, dal chitarrista Sylvain Luc, dal contrabbassista Yaron Stavi e dal batterista André Ceccarelli.

E` stata ufficializzata proprio oggi la partecipazione anche di Ornella Vanoni, il cui concerto è in programma all’anfiteatro di Avella il 23 settembre. Il nuovo progetto della cantante lombarda è nato nel 2015 dall’incontro con Paolo Fresu e s’intitola Ornella Free Soul. Sul palco con la Vanoni ci saranno Roberto Cipelli al pianoforte, Bebo Ferra, alla chitarra, e Piero Salvatori, al violoncello. Il Pomigliano Jazz in Campania 2016 è stato cofinanziato dall’Assessorato al Turismo della Regione Campania, è diretto da Onofrio Piccolo e ha come partner diversi enti, quali Slow Food Vesuvio e Agro Nolano, le associazioni dei territori interessati, comprese le Pro Loco, nonché le aziende della filiera agroalimentare e vitivinicola. La manifestazione è stata organizzata con il supporto dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, della Soprintendenza Archeologica della Campania e della Comunità Montana Partenio-Vallo di Lauro.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI