Giornata Mondiale dell’Infermiere, ecco gli eventi di Trieste

LOGOSi rinnova a Trieste, così come ovunque nel mondo, l’appuntamento con la Giornata internazionale dell’Infermiere, in calendario quest’anno domenica 12 maggio. Ipasvi, l’ente promotore, fa sapere che questo evento si prefigge l’obiettivo di essere «presidio di informazioni e consigli per tutti i cittadini, nel segno della prevenzione e di uno stile di vita sano e sostenuto da abitudini ottimali per la tutela della salute». In questa edizione 2013 della Giornata internazionale dell’Infermiere, Ipasvi sosterrà l’Associazione Scricciolo, fondata da genitori di bambini nati prematuri o a rischio, con sede a Trieste presso l’unità operativa di neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale (Tin) dell’I.R.C.C.S. Burlo Garofolo. Quest’anno, però, Ipasvi interverrà coinvolgendo la città tutta, e gli esercizi commerciali del centro storico – a cominciare da Harry’s Restaurant & Cafè , Caffè Tommaseo, Caffè Eppinger, Caffè Teatro Verdi, Gelateria Il Pinguino, Gelato Marco, Crema&cioccolato – in una festosa e benefica “Caccia al tesoro”, il cui ricavato andrà integralmente a favore della Tin del Burlo.

A Trieste nel 2012 sono nati 1808 bambini, 112 dei quali prematuri (ovvero il 6,6%, un dato che rispecchia la tendenza nazionale ed europea). Nel 19% dei casi sono stati praticati tagli cesarei, in questo caso con dato ben al di sotto della media nazionale. L’Associazione Scricciolo si sta impegnando con due precisi obiettivi per il 2013: quello di continuare a sostenere le famiglie dei bambini nati prematuramente o a rischio, dopo le dimissioni dal reparto; e il progetto di follow up fino al compimento dei 7 anni di vita del bambino. E Ipasvi Trieste ha deciso di contribuire all’impegno dell’Associazione Scricciolo con “Caccia alla lampada!”, la caccia al tesoro aperta agli iscritti del Collegio, ai familiari ma anche a tutti i cittadini. Un modo per ricordare l’anniversario della nascita della “signora con la lampada”, l’infermiera britannica Florence Nightingale (12 maggio 1820 – 13 agosto 1910), considerata la fondatrice del nursing, e ribattezzata “The Lady with the Lamp” durante la guerra di Crimea per la sua abnegazione nella ricerca e cura dei feriti che aveva disposto con cura scientifica presso l’ospedale da campo. L’evento è in programma, quindi, per domenica 12 maggio con ritrovo presso il Banco principale dell’ Harry’s Restaurant & Cafè (Piazza Unità d’Italia). Dalle 13.30 è prevista la formazione delle squadre che partiranno alle 14.30 con percorso che si snoda per le vie del centro cittadino, in un’area compresa grosso modo tra la piazza Libertà , le Rive fino all’ex piscina “Bianchi”, compresa la zona di Ponterosso, Piazza Unità, Borgo Teresiano e le vie limitrofe. Per tutti i partecipanti è prevista la premiazione con aperitivo finale alle 18. Le iscrizioni sono già operative presso il Collegio IPASVI (via Roma 17 info 040.370122 – www.ipasvitrieste.it) al costo di 5€ (partecipano gratuitamente i bambini di età inferiore a 7 anni). La caccia al tesoro durerà tre ore circa e si articolerà in dieci tappe, presso gli spazi resi disponibili dagli esercizi commerciali che aderiscono all’iniziativa. Ogni stazione di gioco sarà comunque presidiata da un membro dello staff organizzativo, riconoscibile dalla maglietta riportante il logo di Scricciolo e di Ipasvi Trieste. I quesiti da risolvere volta per volta verteranno sulla storia della professione, sugli strumenti di lavoro di utilizzo più comune, sulla figura dell’infermiere, ma anche su argomenti di cultura generale e prove di ogni genere spaziando tra enigmistica, indovinelli, canti, etc, dal momento che la caccia è aperta a tutti i cittadini e auspicabilmente di ogni età. Ad ogni postazione, superata la prova, la squadra raccoglierà un frammento di puzzle che, unito a quelli ritrovati nelle tappe successive, darà origine ad un “quadro” che rappresenta l’immagine finale. Ovviamente vince la squadra che nel minor tempo risolve tutti gli enigmi consegnando la soluzione al banco principale. Oltre agli esercizi commerciali dislocati nell’area scelta – Gelato Marco, Harry’s Restaurant & Cafè, Caffè Teatro Verdi, Caffè Tommaseo, Gelateria Crema & Cioccolato, Caffè Eppinger, Bar gelateria “Il Pinguino” – saranno utilizzata la sede Ipasvi di via Roma, la testata del Molo Audace e gli spazi di piazza Hortis. In caso di maltempo la manifestazione sarà rimandata al weekend successivo.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI