Elio e le Storie Tese e il singolo “Il primo giorno di scuola”

Elio-e-le-Storie-Tese Gli Elio e le storie tese tornano con un singolo che è già l’inno di tutti gli studenti italiani. “Il primo giorno di scuola”, questo il titolo del brano della celebre band milanese, racconta le ansie e il disagio di milioni di ragazzini alle prese con l’inizio dell’anno scolastico, dal confronto con i nuovi compagni di classe alla scoperta dei temutissimi insegnanti. “Maledetto il primo giorno di scuola, la mia vita per sempre sarà segnata da te…è finita la mia libertà, per sempre seduto in un banco di scuola, di scuola, di scuola…” canta Elio, voce degli EELST e giudice di X Factor 2015. Come non sorridere di fronte a un testo così vero e sincero, capace di descrivere, senza peli sulla lingua e in modo dettagliato, le aspettative e le paure che si insinuano nella pancia e nella mente degli alunni? Avrò lo zainetto più figo? E il mio diario è alla moda? I miei vestiti mi faranno sembrare uno sfigato? Voglio la mia mamma accanto a me ma vorrei che stesse a debita distanza, perché altrimenti i miei nuovi compagni potrebbero pensare che io sia un mammone! Quanti pensieri ci siamo fatti da bambini? La canzone calza a pennello: proprio oggi molti studenti tornano a sedersi sui banchi di scuola, la maggior parte svogliatamente e tristemente, dopo un’estate di libertà e leggerezza. Il ricordo delle vacanze al mare purtroppo è ormai lontano, ora cominciano le interrogazioni, i lunghi pomeriggi sui libri, la lotta mattutina con la sveglia che suona e gli occhi stropicciati che non ne vogliono sapere di aprirsi. “Il primo giorno di scuola”, nuovo singolo di Elio e le storie tese, potrebbe essere il prequel di “Tapparella”, canzone del 1996 che il gruppo ha dedicato ai ragazzi delle medie, tra feste, acne, odore di ascella e prime cotte. il primo giorno di scuolaOra Elio e soci fanno un passo indietro, pensando anche al loro primo giorno, agli sguardi addosso e al timore di non farcela a staccarsi dalla mano del proprio genitore per varcare la soglia di quell’edificio così freddo e spaventoso. “Sto perdendo dei denti, non ho ancora la erre. Son vestito elegante e mi prendono in giro. Il mio diario è brutto, mi consolo con l’astuccio. Mi vien voglia di piangere! Abbandono! Abbandono!”, cantano gli Elio e le storie tese nell’ultimo singolo. Tra ritmi scatenati, chitarra e batteria rockeggianti, batticuore e sudorazione eccessiva, il pezzo si trasforma in un gustoso fagottino di musica e di ragionamenti profondi, una miscela vincente di entusiasmo disilluso e feroce smarrimento, senso di abbandono e…”percezione di pupù imminente”. Ancora una volta gli Elio e le storie tese fanno centro, senza cambiare il proprio stile ventennale ma restando semplicemente fedeli alla loro concezione di musica, che deve essere sempre sinonimo di intrattenimento intelligente e di follia consapevole. Non una canzonetta, non una banale composizione di parole e di suoni. “Il primo giorno di scuola” è una canzone studiata con attenzione e sapienza da ottimi musicisti e parolieri, per dipingere un quadro spassoso ma realistico su “un luogo deputato all’istruzione e alla formazione degli uomini… di domani”. Il finale del brano è tutto da ballare e da cantare, in compagnia delle rivelazioni del povero e già stanco alunno, sconsolato mentre torna, con tanto di zainetto in spalla, verso casa: “E’ finito il primo giorno di scuola e domani il secondo verrà…io francamente mi aspettavo di più…Ho un po’ d’amaro in bocca, una delusione totale…”, confessa il bambino ai genitori. “Il primo giorno di scuola” è accompagnato da un video animato ricco di simpatici disegni realizzati da Sio, alias Simone Albrigi, giovane e amatissimo vignettista di Youtube. Ma le sorprese che gli EELST riservano ai propri fan non finiscono qui: il 25 settembre verranno resi disponibili i primi tre album di studio della band, ciascuno con un dvd della durata di 80 minuti pieno di contenuti inediti relativi al periodo di uscita dei singoli album. Si tratta di Elio Samaga Hukapan Kariyana Turu (1990), Italyan Rum Casusu çikti (1992) ed Esco dal mio Corpo e ho molta paura (1993). Tre perle da collezionare insieme all’ultimo regalo musicale di Elio e le storie tese, il nuovo singolo già protagonista delle charts che celebra, a modo suo, “Il primo giorno di scuola”. Voto: (3,5 / 5)

Il Primo Giorno di Scuola, il video del singolo 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Silvia Marchetti

Silvia Marchetti
Silvia Marchetti, nata a Mirandola (Modena) nel 1981, è giornalista pubblicista e web designer. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna, si occupa da anni di Cultura e Spettacoli, pubblicando articoli, recensioni e interviste relative al mondo del teatro, del cinema e, in particolare, della musica. Tra le sue passioni, la buona cucina, i concerti, la moda e Milano, città in cui ha deciso di vivere.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI