Ecco i vincitori del Concorso “Europa e Giovani”

IMG_3887 Oltre 500 partecipanti, quest’anno, e concorrenti da tutte le latitudini italiane, oltre che da università europee, per l’edizione 2013 del Concorso “Europa e Giovani” promosso dall’IRSE – Istituto Regionale per gli Studi Europei Friuli Venezia Giulia. La premiazione si è svolta questa mattina a Pordenone all’Auditorium Concordia. All’evento erano presenti il vice presidente della Giunta Regionale, Sergio Bolzonello, l’assessore alla Cultura del Comune di Pordenone, Claudio Cattaruzza, l’assessore alle Politiche Europee della Provincia di Pordenone, Michele Boria, il presidente della Confartigianato di Pordenone, Silvano Pascolo, e Giuseppe Amadio in rappresentanza del Credito Cooperativo Pordenonese e molti sindaci dei comuni minori del Friuli Venezia Giulia. Al Concorso – aperto a Università e scuole di ogni ordine e grado – hanno risposto oltre 500 giovani con 100 elaborati suddivisi in: 44 tesine universitarie, 18 elaborati di studenti di Licei e Istituti Tecnici, sotto forma di articoli giornalistici, racconti brevi, graphic novels. E inoltre 38 lavori di classe, di scuole primarie e secondarie di primo grado: ricerche interdisciplinari di gruppo, rap multilingue e realizzazioni video che hanno coinvolto oltre duecento insegnanti, genitori e animatori di centri di aggregazione giovanile. I lavori degli Universitari sono pervenuti da atenei italiani di Bologna, Brescia, Firenze, Forlì, Gorizia, Milano, Napoli, Padova, Pescara, Pisa, Roma, Torino, Trieste, Udine, Venezia, Verona oltre che da due Università di Gran Bretagna e Romania. Nel curriculum di quasi tutti significative esperienze Erasmus e anche alcuni tirocini di lavoro e formazione in altri Paesi Europei. Assegnati Trenta premi in bonus – a partire da quelli Speciali di 500 euro -. con l’intento anche di incentivare esperienze estive di incontri giovanili internazionali , summer camps linguistici e di volontariato, tra i molti suggeriti dal Servizio ScopriEuropa dell’IRSE stesso. «Temi impegnativi quelli proposti in ben 15 tracce guida – spiega la curatrice del Concorso, Laura Zuzzi – diversificate per età, ma tutte con una accentuazione alla concretezza, ad una presa di responsabilità personale in questo 2013 denominato Anno europeo dei cittadini. I premiati hanno saputo sviscerare i temi proposti documentandosi seriamente, confrontando esperienze europee, realizzando interviste e navigando sapientemente in Internet. Sia che dovessero affrontare il tema dell’Europa unita come antidoto contro ogni deriva populista e antidemocratica o la traccia sulle nuove opportunità per i giovani in agricoltura e green economy. Sia quando hanno parlato del ruolo delle donne per uno sviluppo più democratico nei Paesi del sud del mondo ma anche nella “vecchia” Europa, che quando hanno ribadito con forza la necessità di considerare beni comuni l’acqua, il paesaggio e i beni culturali».

IMG_3902I premiati – Premiati a Pordenone e provincia fra gli studenti universitari Annalisa Boccalon, di Azzano Decimo, corso di laurea magistrale Scienze internazionali e diplomatiche all’ Università di Trieste, Premio Speciale della Provincia di Pordenone per traccia su: “Populismi e xenofobia ai tempi della crisi”. E inoltre Francesca Siega, di Maniago, Università di Trieste; Martina Napolitano di Aviano, Università di Udine; Catrinel Popa, di Pordenone, Università di Udine; Mihaela Giurgica, di Pordenone, diplomata ITI “Mattiussi” ; Francesco Emanuele Grisostolo, di Maniago, Università di Udine. Per le scuole superiori Mirela Kokallaj, ITS Kennedy di Pordenone; Beatrice Cesa di Caneva , ISIS “Pujati” di Sacile; per le scuole medie Stefano Cordenons e Francesco Noacco, Scuola Media Statale “Pier Paolo Pasolini” di Pordenone; Matteo Filipetto, Scuola Media “Luzzati” di Azzano Decimo. Per le scuole primarie la classe 4 A, Scuola Primaria Vendramini di Pordenone, Primo Premio per: L’acqua del sindaco; secondo premio alla classe 5^, Scuola Primaria di Sarone, anche loro per L’acqua del sindaco. Seguono la realizzazione di uno spot pubblicitario girato in palestra, di un rap “Acqua Fonte Natura Frescura” e di 5 belle poesie; Davide Zanella, Scuola Primaria “Collodi” di Pordenone.

FOTO LOGO CONCORSO IRSE 2013ridPremiati a Udine e provincia fra gli studenti universitari Irvin Lepic di San Daniele del Friuli, Università degli Studi di Udine, Premio Speciale della Banca di Credito Cooperativo Pordenonese per traccia su: “Donne in Europa”. Altri premi a: Flavio Menghini di Gemona del Friuli, Università degli Studi di Udine: Premio della Provincia di Pordenone per traccia su: “Xenofobia in the UK: coping with discrimination in everyday life”, un elaborato interamente in inglese sui fenomeni di populismo e xenofobia in Europa; Veronica Toso di Mortegliano, Università degli Studi di Udine: Premio della Banca Popolare FriulAdria Crédit Agricole per traccia su: “La questione del ruolo femminile nella società europea”; Silvia Di Lillo di Pasian di Prato , Università degli Studi di Udine; Giulio Regeni di Fiumicello, studente all’ University of Cambridge, per un lavoro sullo scrittore spagnolo Javier Cercas; Francesca Minen di San Giovanni al Natisone Università degli Studi di Udine, sul Programma Erasmus. Per le scuole superiori: Chanel Sasso di Teor, ISIS. “ Malignani” di Udine e Saverio Papa di Udine, Liceo Scientifico “Marinelli” di Udine per “Rotte migranti”. Per le scuole medie: Classi 2 A e B, 3A e B, Scuola Media di Palazzolo dello Stella Primo Premio per L’acqua del sindaco. Secondo premio alle classi 2^ e 3^ A, Scuola Media di Muzzana del Turgnano, orgogliosi della Casa dell’Acqua nel Parco Divisione Julia di Muzzana, con tre originali giochi dell’oca, due fumetti e un video tutti a dimostrare che la plastica è inquinante, l’acqua in bottiglia è più trattata e costa di più, mentre quella del Comune è controllata, salutare ed economica.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI