Baby K, da Roma-Bangkok al nuovo album: intervista

baby-k-roma-bangkok- nuovo-album

 

Baby K torna, dopo il singolo Roma-Bangkok, con un nuovo album, in uscita domani, 11 settembre, per Sony Music. Il titolo del disco dice già tanto sul tipo di lavoro che la “femmina alfa” della musica italiana ha svolto negli ultimi due anni. “Kiss Kiss Bang Bang” è un progetto a cui Baby K ha dedicato tutta se stessa, confezionando 14 canzoni che raccontano, tra ironia e sentimento, ricordi e divertimento, la sua storia e il suo modo di essere donna dolce e sensuale ma anche grintosa e combattiva. Durante il nostro incontro in un noto locale di Milano, la giovane artista ha parlato delle sue passioni, della lunga gavetta che l’ha portata al meritato successo e del nuovo album, forte del singolo di lancio “Roma-Bangkok”, primo in classifica da ben cinque settimane consecutive. «Kiss Kiss Bang Bang è una specie di diario che ho voluto scrivere per raccontarvi chi sono e da dove arrivo – ci confessa Baby K –. E’ un modo per farvi entrare nel mio mondo. Per la prima volta parlo di me stessa, nel profondo, delle mie gioie ma anche delle tante difficoltà che ho incontrato lungo il mio cammino. Il nuovo album è l’evoluzione di ‘Una Seria’, il mio disco d’esordio. E’ un viaggio costante nella mia vita». baby k nuovo album intervistaIn effetti, ascoltando brano per brano, ci si accorge di quanto Baby K abbia voluto scavare a fondo e andare a briglie sciolte, sia a livello testuale sia musicale. «Ho giocato con contrasti e confessioni, mi sono messa alla prova e mi sono confrontata non solo con tanti amici e colleghi musicisti, ma soprattutto con me stessa – spiega la rapper dagli occhi a mandorla – . La musica per me è uno sfogo e le mie canzoni non sono mai calcolate. Seguo semplicemente i miei gusti personali, oltre a raccontare ciò che ho fatto e ciò che sono oggi. In Kiss Kiss Bang Bang canto la mia passione per la moda e lo shopping ma anche episodi della mia infanzia, fatta di traslochi continui, cambi di residenza, di amici persi e legami spezzati. Ci sono tante collaborazioni, prima su tutte quella con Giusy Ferreri, che ritengo un’artista straordinaria con uno stile unico». Le due colleghe e amiche duettano, infatti, in un singolo che è diventato una hit internazionale: «Mi hanno appena comunicato che Roma-Bangkok è sbarcata anche all’estero. Non mi sarei mai aspettata tanto affetto. Sono davvero felice che il pezzo piaccia. E’ stata una scelta vincente sceglierlo come brano apripista, con quel sound così fresco, estivo e tutto da ballare». Tra le canzoni del nuovo album di Baby K spicca “Anna Wintour”, il cui testo si divide tra ironia e il concetto di girlpower: «Il messaggio che lancio attraverso questo brano è che se nella vita ti impegni davvero, puoi arrivare dove vuoi, anche se sei una donna in un mondo di uomini», afferma la cantante: «Kiss Kiss Bang Bang, prima traccia del disco e titletrack, è il pezzo che più mi rappresenta in assoluto e che fonde perfettamente la mia personalità e la mia musica. Le melodie esprimono le carezze della mia femminilità, il rap sprigiona la forza della mia determinazione».

baby k intervistaIl brano più divertente e frizzante del nuovo disco di Baby K è “Dindi”: «Se lo shopping fosse uno sport sarei Usain Bolt!” – scherza la 32enne – In Hipster Love, invece, scatto un’istantanea dai filtri vintage, descrivendo la storia di una ragazza che presenta alla propria madre il fidanzato Hipster, a difesa di una delle figure più attuali e cult dei tempi social, degli skynny jeans e dell’amore telematico». Emozionante e malinconica “Chiudo gli occhi e salto” (feat. Federica Abbate), nella quale Baby K ricorda il dolore dei tanti addii alle città e agli amici, trasloco dopo trasloco: «Qui mi metto a nudo, chiudo gli occhi e salto per ricominciare altrove. E’ il rovescio della medaglia, l’opposto rispetto all’entusiasmo che mostro in Roma-Bangkok». Tra le collaborazioni presenti nel nuovo album, Baby K ha voluto fortemente anche Madh: «Ci siamo incontrati al Coca Cola Summer Festival ma lo seguivo e amavo già ai tempi di X Factor. Ci siamo sentiti e confrontati tramite chat e Whatsapp, scambiandoci idee, frasi e melodie. baby-k-album-kiss-kiss-bang-bangNe è nato un brano che ritengo una bomba. Si intitola Fakeness. E’ il big bang del disco, il racconto assurdo di una serata in discoteca, tra cocktail e luci fluorescenti e finte amicizie. E’ il pezzo più internazionale del nuovo album, e questo grazie alla voce stilosa e prorompente di Madh». Come si vede Baby K tra qualche anno? «Non amo fare calcoli. Mi piace pensare che il mio prossimo passo non sia mai prevedibile. Di sicuro so che non potrò salire sul palco a rappare a 50 anni. Ma so anche che non mi trasformerò mai in una cantante classica, pop. Ora voglio concentrarmi sul nuovo album e continuare a lavorare sodo come ho sempre fatto, rompendo le regole della musica in Italia, senza legarmi troppo all’hip hop ma seguendo ciò che l’istinto mi suggerisce». Voto album: (3,5 / 5)

Silvia Marchetti

 

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Silvia Marchetti

Silvia Marchetti
Silvia Marchetti, nata a Mirandola (Modena) nel 1981, è giornalista pubblicista e web designer. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna, si occupa da anni di Cultura e Spettacoli, pubblicando articoli, recensioni e interviste relative al mondo del teatro, del cinema e, in particolare, della musica. Tra le sue passioni, la buona cucina, i concerti, la moda e Milano, città in cui ha deciso di vivere.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI