Animali fantastici e dove trovarli: trailer del film e recensione

Oggi forse, proprio come nel 1926 (anno in cui è ambientato il libro da cui è tratto il film, oggetto di questa recensione) c’è bisogno di storie che ci fanno volare sulle ali della fantasia, ed è per questo che pellicole strutturate come ‘Animali Fantastici e dove trovarli’ lasciano il segno, stupendo lo spettatore che, così, mette da parte la logica e compie un’avventura in un contesto alquanto surreale dove esseri, dalle sembianze umane ma dai poteri magici, entrano in una valigia che custodisce una realtà paradisiaca dove vivono animali fantastici, dall’aspetto preistorico. Il campo d’azione è la New York degli anni Venti e il protagonista è il mago zoologo, Newt Scamander, interpretato da Eddie Redmayne, che svestito dei panni della transgender Lili Elbe si muove in un ambito semisconisciuto con discrezione, forse estrema.

image

‘Animali Fantastici e dove trovarli’, nonostante le buone intenzioni, coinvolge in parte, molto più nel secondo tempo che nel primo, per un motivo sostanziale: la lotta tra il bene e il male è solo accennata e la pellicola sembra in alcuni momenti perdere di significato perché la forma prevale sul contenuto, a causa di una trama troppo frammentata. Ma procediamo per ordine: Scamander fa uscire un animale dalla valigia, così per lui le cose si complicano. Insieme al babbano Jacob e alle maghe, Porpetina e Quienne, deve superare una serie di ostacoli. La città è divisa in due: da un lato c’è una comunità che ha accesso alla magia, dall’altro esiste una categorie di persone – i no mag – che è all’oscuro di tutto e vive nell’anonimato tra richieste di prestiti in banca, giornali che manipolano le coscienze, e povertà o ricchezza estreme a seconda del ceto sociale. Ricordiamo che il lungometraggio è ambientato negli anni della grande crisi, nella New York di Wall Street, e molti sono i messaggi subliminali indirizzati alla società contemporanea che non crede più nei sogni, i quali a volte come si vede in una scena del film si realizzano.

‘Animali fantastici e dove trovarli’ è diretto da David Yates che riesce a girare un film non facile con intelligenza catturando l’attenzione dello spettatore e soprattutto dei giovanissimi fan della saga di Harry Potter. Poco pathos ma tanti effetti speciali in una pellicola che ci fa perdere tuttavia la cognizione del tempo per la bellezza delle immagini e per quella magia che la Rowling (l’autrice della saga di Harry Potter ha curato la sceneggiatura) sa creare. Il film mi ha lasciato con alcuni interrogativi; uno su tutti riguarda la funzione del personaggio di Colin Farell, non specificata… Di seguito il trailer di ‘Animali fantastici e dove trovarli’.

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Fondatrice di Cultura & Culture. Giornalista, iscritta all'Ordine dei giornalisti della Campania. Naturopata in formazione presso l'Istituto Riza. Laureata in lettere con il massimo dei voti (vecchio ordinamento) presso la Seconda Università di Roma, lavora a tempo pieno da diversi anni nel giornalismo. Ha lavorato con quotidiani e televisioni dell'Irpinia e del Sannio: Valtelesinanews, Buongiorno Irpinia, Telenostra e Ottopagine. Ha collaborato con Paolo Filippi per il programma "Cordialmente" e con Radio Sì di Bruxelles. Dal dicembre 2010 al dicembre 2011 ha diretto la rivista a vocazione territoriale XD Magazine, che esce nelle province di Avellino e Benevento. A dicembre 2010 è uscito il suo primo romanzo "Conflitti" Tra il 2012 e il 2013 escono i primi due quaderni della serie: Le interviste di Maria Ianniciello. Il direttore di Cultura & Culture intervista Aldo Masullo e il fratello di Salvo D'Acquisto, Alessandro. Da gennaio 2016 è naturopata in formazione presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica, presieduto da Raffaele Morelli. Su Cultura & Culture si occupa di benessere e naturopatia con un occhio sempre attento alla cultura. Pratica l'aromaterapia sia in gruppo che individualmente e fa consulti naturopatici.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI