A Milano il teatro in una stanza

La Sala Sironi
La Sala Sironi

A Milano ritorna “Stanze”, la rassegna teatrale organizzata dalla Fondazione Pini che quest’anno si avvale della collaborazione del comune. La kermesse nasce proprio dall’idea di mettere in scena rappresentazioni in luoghi non teatrali come appartamenti. Per la terza edizione, le location saranno atelier d’artista, case museo e studi di architetti e designer. “Stanze” è ideata da Rossella Tansini e Alberica Archinto. Si parte il 19 e il 20 maggio con lo spettacolo “La camera da ricevere” di Ermanna Montanari che si terrà alla Fondazione Adolfo Pini, presso Corso Garibaldi 2;  il 26 e il 27 maggio invece presso lo studio dell’architetto Vico Magistretti, in via Vincenzo Bellini, sarà allestito “Sedie” di e con Matteo Codignola e Roberto Abbiati che rendono omaggio proprio a Magistretti. Il 9 e il 10 giugno toccherà a “Emigranti Esprèss” di Mario Perrotta. L’evento si svolgerà presso lo studio Alik Cavaliere di via De Amicis 17. “Stanze” torna in autunno, dopo la pausa estiva, il 10 e l’11 novembre nonché il 24 e il 25 novembre, quando saranno messi in scena un lavoro su Emily Dickinson, a cura di Milena Costanzo con la partecipazione di Antonio Gargiolo,  e “Il posto” di Daria Deflorian e Antonio Tagliarini. La rappresentazione è in programma presso la Casa Museo Boschi Di Stefano.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Carla Cesinali

Carla Cesinali
Carla Cesinali su Cultura & Culture si occupa di politica, di spettacoli, di arte.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI